RIGENERAZIONE URBANA FIRMATA LA CONVEZIONE TRA I COMUNI DI SAN MICHELE SALENTINO E VILLA CASTELLI
mercoledì 13 aprile 2022
E’ stata firmata, alla presenza dei sindaci Giovanni Allegrini per San Michele Salentino e Giovanni Barletta per Villa Castelli, la convenzione per la realizzazione dei progetti di rigenerazione urbana, volti alla valorizzazione dei territori e del tessuto sociale attraverso interventi di decoro urbano ed il recupero di immobili finalizzati alla realizzazione di contenitori sociali e culturali, sia a Villa Castelli (Comune capofila) che a San Michele Salentino, nonché alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale. Il progetto è denominato “I percorsi sociali e culturali dell’Alto Salento”.

In particolare, per quanto riguarda il Comune di San Michele Salentino, gli interventi riguardano la riqualificazione e manutenzione straordinaria di alcune vie del centro urbano per ilmiglioramento della fruibilità agli immobili di interesse storico, artistico, culturale, al fine di promuovere lavalorizzazione del patrimonio culturale e la qualità dell'offerta turistica, nonché il recupero funzionaledi un immobile, di proprietà comunale,da convertire in centro socio-culturale.

“La rigenerazione urbana è una di quelle opportunità che cambiano il volto delle nostre comunità, per renderle più funzionali, inclusive e attrattive dal punto di vista economico, sociale e culturale– dichiara il sindaco di San Michele Salentino, Giovanni Allegrini -, per questo è fondamentale la collaborazione con altri enti pubblici, in questo caso con il Comune di Villa Castelli, con il solo fine di fornire ai nostri concittadini servizi che abbiano conseguenze positivi per tutto l’ambiente. Il finanziamento, qualora avvenisse l'assegnazione, permetterebbe la rigenerazione delle pavimentazioni ed arredi del centro urbano e la realizzazione di un centro socio-culturale”.

Nel Comune di Villa Castelli, invece, il progetto riguarderà il recupero dell’immobile di via Puccini per la realizzazione di un centro per l’inclusione sociale destinato a bambini e ragazzi dai 6 ai 24 anni, il recupero dell’ex centro di educazione ambientale per convertirlo in centro polivalente destinato a diverse realtà culturali e sociali, nonché il miglioramento di tutto il centro storico dal punto di vista del decoro urbano.

“Una importante opportunità che i Comuni di Villa Castelli e San Michele Salentino non poteva perdere – dichiara, infine, il primo cittadino di Villa Castelli, Giovanni Barletta -, una convenzione che gioca sui tempi e che crediamo potrà solo portare evidenti miglioramenti ai due Comuni accomunati da diverse attitudini. Un finanziamento che, se dovesse arrivare così come speriamo, permetterà di ottenere 5 milioni di euro per il decoro urbano, creare laboratori culturali e di inclusione sociale. I tempi erano ristretti ma ci siamo fatti trovare pronti. Dovremo attendere la metà di giugno ma siamo certi che questi progetti ci vedranno protagonisti”.