“Giornata Nazionale del Mare - Per Mare: azioni innovative per orientare ai mestieri del mare” | Incontro – dibattito con gli studenti dell’ I.T. Nautico “Carnaro” di Brindisi.
giovedì 7 aprile 2022
In occasione della “Giornata Nazionale del Mare”, istituita con la legge di riforma al Codice della Nautica da diporto, con lo scopo di sviluppare la cultura del mare presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed il Provveditorato Interregionale per la Puglia con la collaborazione della Capitaneria di Porto di Brindisi, nella settimana dal 4 all’11 aprile p.v., hanno organizzato una serie di incontri con gli studenti delle scuole della città e l’intera collettività cittadina.

Il Museo Archeologico “Ribezzo” di Brindisi, in piazza Duomo, venerdì 8 aprile, alle ore 9:00 ospiterà gli studenti delle V Classi dell’Istituto Tecnico Nautico “Carnaro”, accompagnati dal Dirigente scolastico Prof. Salvatore Amorella e dai Tutor Scolastici.

L’incontro-dibattito “Per Mare: azioni innovative per orientare ai mestieri del mare” si svolgerà alla presenza della Capitaneria di Porto - Comandante C.V. (CP) Fabrizio Coke, della AdSPMaM (Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Meridionale) - Dott. Aldo Tanzarella, dell’Avvisatore Marittimo del porto di Brindisi - Tutor Aziendali Cav. Maria De Luca e Antonio Catanzaro, con la collaborazione del Polo BiblioMuseale di Brindisi – Direttore Arch. Emilia Mannozzi.

L’obiettivo è favorire un dibattito con gli studenti del Nautico “Carnaro” e il Cluster Marittimo Portuale di Brindisi: Corporazione Piloti del porto di Brindisi, Impresa Rimorchiatori F.lli Barretta, Gruppo Ormeggiatori del porto di Brindisi, Agenzia Marittima Poseidone Srl, Casa di Spedizioni Elica Srl, Impresa Portuale Peyrani, Cantieri Navali Danese.

Proiezioni video di ritrovamenti d’archeologia subacquea e visita guidata presso le Sale del Ribezzo dedicate al mare, arricchiranno la giornata.

L’ingresso nel Museo “Ribezzo” sarà libero, nel totale rispetto della normativa sanitaria antiCovid 19 vigente (mascherina FFP2 e Green Pass rafforzato).