Fasano. Nuova strada da via Attoma a Via Roma, avviato lo spostamento degli alberi di ulivo
giovedì 24 marzo 2022
Alcuni alberi, 9 per la precisione, saranno riposizionati nelle particelle adiacenti. Gli altri 6 verranno ricollocati in un terreno di proprietà comunale, ma nessuna pianta andrà perduta.

È iniziato stamattina, mercoledì 23 marzo, lo spostamento degli alberi di ulivo che si trovano sul percorso della nuova strada che collegherà via Attoma a via Roma e, i cui lavori di realizzazione, partiranno nei prossimi mesi.

Il trasferimento degli alberi è stato concordato con la commissione regionale espianto alberi ulivi monumentali che ha stabilito la ricollocazione secondo un progetto appositamente redatto. «Il trasferimento è stato deciso nel rispetto degli ulivi monumentali e nessuna pianta sarà sacrificata», precisa il sindaco Francesco Zaccaria.

Lo spostamento degli alberi è il primo passo per la realizzazione della strada che nascerà in uno snodo fondamentale del territorio di Fasano dopo 20 anni di attesa. Una strada che avrà anche pista ciclabile, nuovi punti luce e strisce pedonali rialzate per garantire la circolazione in sicurezza.

La strada partirà da viaAttoma, passando per via Valerio Gentile, e arriverà in via Roma, dove sarà realizzata anche una nuova rotatoria.

Il progetto definitivo ha un importo complessivo di 738mila euro.
«Sarà la prima strada del nuovo piano regolatore generale approvato nel 2001 – dice il primo cittadino – ed è un’arteria fondamentale per decongestionare il traffico cittadino e in particolare via Roma, via Nazionale dei Trulli, via dell'Artigianato, via Santa Margherita. La pista ciclabile, insieme ad una adeguata illuminazione e agli attraversamenti pedonali in rialzo, favorirà una mobilità che integra sicurezza, rispetto dell’ambiente e propone l’uso di mezzi alternativi all’auto con indubbi vantaggi per la viabilità di tutto il territorio».

«Continuiamo senza sosta a lavorare per migliorare Fasano – dice l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente Gianluca Cisternino– lo facciamo nel rispetto del verde e delle nostre bellezze. La realizzazione della nuova strada non poteva prescindere dalla cura degli alberi monumentali: ora, risolta questa prima fase, procederemo con l’istruttoria che ci porterà alla gara d’appalto.La nuova strada, inoltre, completerà la viabilità in un quartiere in grande espansione negli ultimi anni e darà continuità e sicurezza a un’altra importante nostra realizzazione che è via Attoma».