Rinviato l’appuntamento con Franco Di Mare
lunedì 14 marzo 2022
Evento rimandato a data da destinarsi per cause indipendenti dalla volontà dell’amministrazione

Si comunica che l’appuntamento con Franco Di Mare, previsto per sabato 19 marzo al teatro sociale, è rimandato a data da destinarsi.

L’evento è rinviato per cause indipendenti dalla volontà dell’amministrazione. La continua evoluzione della guerra in Ucraina impedisce a Di Mare di essere presente a Fasano per esigenze di diretta legata alla trasmissione Rai condotta dal giornalista.

**********

Un giornalista tra i più noti di Italia intervistato da giornalisti in erba. E certamente sarà Franco nel rispondere alle curiosità degli studenti di Fasano che gli chiederanno della sua vita e del suo lavoro.

Franco Di Mare sarà al teatro Sociale sabato 19 marzo (alle 10) per presentare il suo libro «Sarò Franco», manuale di sopravvivenza civile tra disincanto e speranza.

Il giornalista di Rai Uno sarà presentato dall’assessore alla Cultura Cinzia Caroli e dalla prof.ssa Teresa Cecere e intervistato dagli studenti della redazione giornalistica «Inchiostro vivo» dell'istituto «L. Da Vinci».

«La presenza di Franco Di Mare è un altro tassello di opportunità culturale per la città e per i nostri ragazzi in particolare – dice l’assessore Caroli –.La conversazione che con lui sarà costruita, sarà di certo uno stimolo interessante per tutti noi specie in questo tempo difficile che ci troviamo a vivere e aiuterà i nostri studenti a scoprire la bellezza del giornalismo e il fascino del mestiere di scrivere. Ringrazio la prof.ssa Cecere che con competenza e passione ha guidato gli studenti in un lavoro di lettura e confronto sul libro. Ringrazio la dirigente scolastica Stella Carparelli perché mostra sempre grande apertura al territorio, non mancando di offrire così occasioni di crescita e formazione continua ai suoi studenti. Invito tutti i cittadini a partecipare e in particolare rivolgo l'invito a tutti coloro che si occupano di comunicazione e scrittura. Sono sicura che sarà un appuntamento denso di sollecitazioni e stimoli per ciascuno di noi».