EUROPA VERDE FASANO DICE NO a barriere frangiflutti e scogliera artificiale frangiflutti.
lunedì 14 marzo 2022
Noi di Europa Verde Fasano avversiamo fermamente la decisione presa dalla giunta e comunicata dal sindaco della città Francesco Zaccaria attraverso i propri profili social relativa alla realizzazione di barriere frangiflutti sommersi al largo di Torre Canne e di una scogliera artificiale frangiflutti al largo di Savelletri con l'idea di risolvere il problema dell'erosione della spiaggia, nel primo caso, e consentire l'incremento di posti barca, nel secondo caso.

È risaputo che qualsiasi intervento antropico sulle spiagge (spiaggia emersa, retrospiaggia, spiaggia sommersa) contribuisce all'erosione delle stesse. E numerosi sono già gli interventi di simil specie falliti e dannosi portati a termine in altre località italiane. Ci chiediamo, infatti, se a fronte di tale “insana e sconsiderata” decisione, in netto contrasto con direttive comunitarie e leggi nazionali, ci sia alla base una analisi dello stato dei luoghi, uno studio (condotto da esperti e ricercatori del ramo) circa le cause del problema che giustificherebbe tale intervento e una valutazione di impatto idrogeologico e ambientale, oltre che degli effetti che tali interventi comporteranno. Un intervento sbagliato al largo delle nostre coste causerà seri danni ad un ecosistema ricco e meraviglioso, come quello che caratterizza i nostri mari, e che vede anche la presenza di coralli.

Del resto, sarebbe opportuno anche ricordare gli ingenti danni che i lavori svolti con leggerezza nel porto di Savelletri, precedenti all'amministrazione Zaccaria, hanno provocato alla marina di Savelletri. Pertanto, cari amministratori, se non avete voglia di confrontarvi con Europa Verde neppure nell'affrontare temi di così tanto delicato equilibrio, propriamente ecologico, almeno fatevi guidare da esperti e ricercatori, che meglio potrebbero orientarvi nelle scelte più delicate del vostro operato, che diversamente si connoteranno come frettolose e avventate. E si sa, la fretta è sempre cattiva consigliera.

Chiudiamo questa nota con un sollecito all'uso della parola AMBIENTE un po' più parsimonioso e accurato: l'ambiente è cosa seria e non solo una parola “bella” da usare con leggerezza.

Circolo cittadino Europa Verde Fasano