Turismo, «L’importanza di chiamarsi…»: al via il questionario per il nuovo brand della micro destinazione Capitolo-Torre Canne-Selva di Fasano
giovedì 10 marzo 2022
C’è tempo fino al 27 marzo 2022 per rispondere al questionario per individuare il naming più rappresentativo della micro-destinazione Capitolo – Torre Canne – Selva di Fasano, cioè il brand più efficace e più appropriato per questa porzione di territorio. 

Nominare per dare identità: non solo un’etichetta formale di riconoscibilità di un territorio, ma un titolo sostanziale per fornire un’identità concreta alle potenzialità che una città offre attraverso i suoi siti più belli e in particolare al territorio che comprende Canale di Pirro, Capitolo, Cocolicchio, Fasano, Laureto, Montalbano, Pezze di Greco, Pozzo Faceto, Savelletri, Selva, Speziale.

Il questionario dal titolo «L’importanza di chiamrsi..» si rivolge i residenti, ma anche a turisti e stakeholder, LCP (Local Community of Practice) e operatori della micro-destinazione. L’iniziativa si inserisce nell’attività di placebranding che è prevista nel più ampio progetto strategico dal titolo «Take it slow»(Smart and slow tourismsupportingAdriaticheritage for tomorrow).

Il placebranding o brand turistico, identifica e trasmette un territorio, la sua offerta turistica, i suoi valori e allo stesso tempo posiziona l’offerta in un segmento specifico del mercato così che la domanda da parte del turista sia soddisfatta e quindi possa convertire il suo interesse nella fruizione e nella visita al territorio. 

Nel questionario, ai residenti sarà chiesto, ad esempio, quali luoghi consiglierebbero ai turisti e in quale periodo dell’anno suggerirebbero di visitare Fasano. Ai visitatori saranno domandate le motivazioni che li hanno spinti a Fasano e la stagione prediletta.  Alla fase di ricerca seguirà la proposta di vari namingche saranno sottoposti a votazione della comunità nel corso di un evento pubblico che si terrà in piazza Ciaia dal 7 al 10 aprile 2022.

«Il “sistema Fasano” è al centro di un vero e proprio cantiere aperto – dice l’assessore al Turismo Pier Francesco Palmariggi – : ci stiamo dotando di tutti gli strumenti necessari per promuovere il nostro territorio in modo organico ed efficace. Individuare il naming più rappresentativo della micro-destinazione Capitolo – Torre Canne – Selva di Fasano, coinvolgendo tutta la comunità, rappresenta uno dei tasselli fondamentali per costruire il nostro prodotto turistico. Invito tutti i residenti a partecipare perché il territorio appartiene a tutti noi e chi lo vive tutti i giorni lo conosce bene e sa come può essere migliorato e valorizzato. La partecipazione della comunità sarà fondamentale insieme a quella degli operatori, dei visitatori e di tutti quelli che vivono le nostrebellezze perché i suggerimenti, le idee, i consigli di tutti saranno importanti non solo per costruire il brand, ma anche per raccogliere proposte su come far crescere ancora Fasano». 

Il progetto «Take It Slow», finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italy-Croatia 2014-2020, di cui il Teatro Pubblico Pugliese è partner, insieme a Regione Puglia - dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio (partner associato), altre 6 Regioni italiane e 5 partner Croati, nasce con l’obiettivo di ideare e mettere in pratica politiche, prodotti e servizi innovativi di turismo sostenibile basati sul patrimonio naturale e culturale della zona Capitolo-Torre Canne-Selva di Fasano.

Un progetto con approccio dal basso, realizzato in collaborazione con una «Local Community of Practice» (LCP), una comunità locale di pratica, formata da ben 37 soggetti tra imprese, associazioni, comunità scientifica, attivi nel territorio su indicato e coordinati da cooperativa Serapia.

PER PARTECIPARE AL QUESTIONARIO CLICCA QUI