Emergenza Ucraina, il Comune sta predisponendo un Avviso per l’accoglienza profughi
lunedì 7 marzo 2022
Un Avviso per raccogliere la disponibilità di cittadini, strutture, parrocchie, associazioni del territorio a ospitare famiglie provenienti dall’Ucraina. Tutti insieme per organizzare l’accoglienza attraverso il coinvolgimento delle realtà locali e il coordinamento delle istituzioni.

Il Comune di Fasano è al lavoro per l’ospitalità dei profughi di guerra.

«In questo momento - dice il sindaco Francesco Zaccaria - è importante essere organizzati e coordinati. È quello che, con impegno, stiamo facendo in queste ore. Stiamo lavorando per pubblicare un avviso per iniziare a censire le varie disponibilità in ordine all'accoglienza. Ringraziamo anticipatamente tutti i cittadini, le associazioni e tutti coloro che vorranno fornire il proprio prezioso contributo. Sarà una grande mobilitazione collettiva che coinvolgerà tutto il territorio con la supervisione della Prefettura e dei Comuni».

Proprio in Prefettura nei giorni scorsi si è svolto un tavolo di confronto con i Comuni di tutta la Provincia. Anche Fasano ha partecipato all’incontro dando la propria disponibilità a lavorare per l’accoglienza/

«Ci siamo già attivati- dice l’assessore ai Servizi Sociali Caroli - per organizzarla al meglio. Stiamo organizzando una cabina di regia, perché in questi processi umanitari così complessi e imponenti, è estremamente importante che vi sia un coordinamento unico».

«A breve - prosegue l’assessore - potremo dare indicazioni più precise in merito agli aiuti che si potranno inviare. Per adesso le autorità preposte ci dicono che non è il caso di provvedere a raccolte alimentari o di indumenti, ma solo di farmaci, seguendo un elencopreciso che a breve comunicheremo per le vie ufficiali. Per chi volesse dare il proprio contributo, al momento si può effettuare una donazione anche piccola al 45525».