CGIL CISL UIL di Brindisi in piazza per dire «No alla guerra»
venerdì 25 febbraio 2022
Domani mattina CGIL CISL UIL di Brindisi scenderanno in piazza per dire «No alla guerra» e chiedere una soluzione politica e negoziata che porti alla pace e tolga dal campo qualsiasi intervento armato nella crisi Russia/Ucraina. 

Facciamo appello a tutti, singoli cittadini e associazioni, partiti politici, società civile, istituzioni a fare fronte comune e mobilitarsi contro una guerra assurda che si consuma alle porte dell'Europa e che avrà effetti devastanti non solo su chi la sta subendo.

Chiediamo alle parti in causa di deporre le armi e riannodare il filo del dialogo, chiediamo che si fermino la sofferenza nella popolazione, i sacrifici di vite umane, il terrore, le violenze che si ripercuotono in particolare sui bambini.

Chiediamo il rispetto del diritto di ogni Paese all’inviolabilità delle sue frontiere e che questo conflitto non finisca per alimentarne di nuovi come purtroppo la storia dimostra che così accade.

Abbiamo organizzato per domani 26 febbraio a Brindisi, alle 10.00, in piazza della Vittoria,  un presidio per una Europa di pace e di sicurezza condivisa. Il presidio è aperto a tutti, confidiamo in un’ampia partecipazione.