Nuovi attestati di eccellenza per i vini di Tenute Lu Spada
lunedì 21 febbraio 2022
Nuovi attestati di eccellenza per i vini di Tenute Lu Spada: Guida Bio, la guida vini dedicata esclusivamente ai vini biologici, premia il rosso Philonianum e il bianco Avocetta con il massimo punteggio, 5 foglie. 

Un riconoscimento che pone la cantina biologica brindisina tra le più premiate in Puglia e la spinge a continuare con sempre maggiore forza nell’impegno a sostegno della sostenibilità, della salvaguardia dell’ambiente e della salute del consumatore. 

Soddisfazione da parte di Carmine Dipietrangelo, amministratore unico delle Tenute, appena rientrato dalla fiera Wine Expo di Parigi dove i vini di Tenute Lu Spada hanno riscosso grande interesse: “Quello della sostenibilità è uno dei principali asset su cui si basano i valori aziendali. Una scelta che abbiamo fatto dall’inizio e della quale siamo sempre più convinti. Riconoscimenti come questi ci confermano che siamo sulla strada giusta”.

Altro asset aziendale è la valorizzazione dei vitigni autoctoni di Brindisi, e il riconoscimento di eccellenza di Guida Bio premia proprio i due vitigni più identitari del Salento brindisino: Susumaniello e Minutolo, entrambi in passato a rischio estinzione e oggi invece ambasciatori della vocazione vinicola della città che Tenute Lu Spada contribuisce a far riscoprire. I due vini premiati rappresentano le due principali linee dell’azienda, quella storica e quella naturalistica: Philonianum era il nome del vino contenuto nelle anfore prodotte a Brindisi e ritrovate a Masada, la fortezza di Erode in Giudea, che dà il nome al Negroamaro Brindisi DOC. Avocetta invece prende il nome da uno dei più eleganti uccelli che abitano il Parco del Cillarese, con cui confinano i vigneti delle Tenute.

“Il color rosso rubino impenetrabile conduce ad un olfatto che regala sensazioni fruttate di melograno, ciliegia e ribes nero avvolti da sentori floreali che emergono da un sottofondo speziato e lievemente minerale. Pieno, morbido e coerente l’assaggio” è la motivazione per Philonianum, il Susumaniello in purezza. “Giallo paglierino con riflessi dorati alla vista. Al naso esplodono le sue sensazioni di frutta a polpa gialla, toni floreali e di erbe aromatiche, il sorso è teso, fresco, sapido e corrispondente” è invece la lusinghiera descrizione di Avocetta.