D’AMORE (CAMERA DI COMMERCIO): CONDIVIDO LE PREOCCUPAZIONI DELLE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA. I RITARDI DEI CONTROLLI SANITARI NON SONO PIU’ TOLLERABILI
lunedì 10 gennaio 2022
Nelle scorse ore numerosi imprenditori, attraverso le associazioni di categoria, hanno manifestato le proprie preoccupazioni per le gravi ripercussioni economiche rivenienti dai ritardi con cui si procede nell’esecuzione dei controlli sanitari.

In particolare, il ritardo nella comunicazione degli esiti dei tamponi costringe gli operatori e tenere chiuse le proprie attività per giorni interi, spesso pur in presenza di una negatività al covid 19.

Le strutture dell’Azienda Sanitaria Locale di Brindisi sono al collasso ed i rimedi introdotti non hanno sortito, fino ad oggi, gli effetti desiderati.

Titolari di azienda e personale, infatti, non possono rimanere in un “limbo” per così tanto tempo, vittime di un caos indescrivibile che potrebbe ulteriormente peggiorare con l’annunciato aumento dei contagi per le prossime settimane.

E’ evidente, a questo punto, che il problema va risolto con interventi straordinari, eventualmente anche con il coinvolgimento di competenze che vanno oltre la stessa Azienda Sanitaria.

Antonio D’Amore – Commissario Camera di Commercio di Brindisi