M5s, SI, Progressisti per Brindisi: È il momento di coraggio, collaborazione e partecipazione civica
venerdì 19 novembre 2021
Brindisi, una città dilaniata da interessi privati e pressapochismo: È il momento di coraggio, collaborazione e partecipazione civica

Da troppo tempo Brindisi attende speranzosa, nel suo stato di afflizione profonda, che si costruisca intorno alle sue potenzialità, la sua storia, le sue preziose infrastrutture, la sua economia, un progetto di sviluppo. Non è più il momento di aspettare che qualcuno o qualche forza politica si dichiari, a parole ma non nei fatti, portatore sano di quel cambiamento di rotta che la città attende invano da anni. Vani sono stati i tentativi, purtroppo sempre attuali e di mera facciata, di entità o pseudo laboratori politici pre-elettorali pregnati da croniche dinamiche affaristiche ed incapaci di ridare dignità al ruolo della politica; esperimenti falliti, ispirati da interessi privati, sempre articolati da miseri giochi di potere. La storia, recente e passata, della politica brindisina ci dice che, senza indugio, è necessaria una nuova proposta dei cittadini e per i cittadini, che sappia ridare dignità ad una città abusata da incapacità e miopia.

È il momento di interrompere quella fase di disintermediazione che sino ad oggi è stata la cifra della politica a Brindisi lontana dai corpi intermedi ed indifferente alle   esigenze dei più giovani perché rinchiusa nella  propria autoreferenzialità, appassionata di potere più che di impegno civico responsabile. È il momento di impegnarsi  per annullare le disuguaglianze che tengono distanti le periferie usate come comitati elettorali, reimparando ad ascoltare ed interpretare i bisogni dei quartieri per ristabilire quel radicamento sociale perso nel tempo e nelle false promesse. La disuguaglianza a Brindisi non è un concetto astratto ma un fenomeno che, anche a causa del Covid, sempre più sta caratterizzando la nostra comunità. È il momento di voltare pagina, prendere coscienza della immediata necessità di riannodare, abbandonando ogni  saccente snobismo, un  rapporto, oggi sfilacciato  e consunto, con il mondo del lavoro, con l’associazionismo, con il mondo imprenditoriale, con i cittadini, per ascoltare bisogni e proposte e declinarle in un’unica visione di sviluppo senza dimenticare storia e vocazione dalla nostra città.

Per questo e con queste ambizioni il  Movimento 5 Stelle, l’associazione Progressisti per Brindisi, Sinistra Italiana e tutti gli altri gruppi di cittadini attivi,  intraprenderanno   un  coraggioso percorso collaborativo comune basato meramente su valori e progetti condivisi,finalizzato alla partecipazione collettiva della cittadinanza. L’obiettivo principale è quello di ridare voce a quelle risorse ed a quelle competenze, finora inascoltate e tradite da anni di pressappochismo interessato, di cui la città è ricca.

Solo con l’impegno civico e la funzione disinteressata della politica - concludono - sarà possibile fornire il proprio contributo alla rinascita di un territorio ricco; tenendo insieme, in chiave ambientale, industria, agricoltura, turismo ed artigianato. È il momento di riconnettere quanto prima tutti i gangli vitali della città, per ridare forza e autorevolezza politica ad un territorio ormai incapace di gestire vertenze ed aprire tavoli regionali e nazionali sui problemi e, soprattutto, sul futuro di Brindisi.

Movimento 5 Stelle
Progressisti per Brindisi
Sinistra Italiana