Francavilla Fontana. Verso la Rigenerazione Urbana del quartiere San Lorenzo
sabato 13 novembre 2021
Prosegue il lavoro dell’Amministrazione Comunale in vista degli interventi di Rigenerazione Urbana Sostenibile del quartiere San Lorenzo.

Nei giorni scorsi il Sindaco Antonello Denuzzo e l’Assessore all’Urbanistica Nicola Lonoce hanno tenuto degli incontri tecnici per definire i dettagli relativi alle due principali strategie di intervento nell’area.

“La rigenerazione urbana – spiega il Sindaco Antonello Denuzzo – cambierà profondamente l’aspetto del quartiere San Lorenzo impiegando risorse per 3,5 milioni di euro. Con gli Uffici comunali e i tecnici esterni incaricati delle progettazioni abbiamo analizzato da vicino i progetti relativi agli interventi sulla ex scuola di via Parri, sulla viabilità e sul verde pubblico.”

L’opera simbolo della Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile è certamente l’ex scuola di via Parri. Questo immobile, su cui saranno investiti 1,85 milioni di euro, versa da decenni in stato di completo abbandono. Qui, dopo un complesso lavoro preliminare condotto dagli Assessorati all’Urbanistica e ai Servizi Sociali, è stato definito un progetto che, oltre a recuperare la struttura, la rifunzionalizzerà sperimentando una inedita formula di co-housing con l’insediamento di un market solidale, la creazione di spazi di co-working e la presenza di attività laboratoriali.

“Rigenerare – afferma l’Assessore all’Urbanistica Nicola Lonoce – non vuol dire solo cambiare l’aspetto di un quartiere, ma intervenire sulla quotidianità delle persone. In questo senso il progetto sviluppato dall’Arch. Michele Sgobba, che ringrazio per l’eccellente lavoro sin qui svolto e per aver realizzato in tempi brevi le modifiche al disegno originario, mira a ridare identità all’area e a stimolarne la crescita economica e sociale.”

L’altro aspetto affrontato dal Sindaco Antonello Denuzzo con l’Ing. Laura Tonti, il dirigente dell’Ufficio Tecnico Luigi Resta e il Responsabile del Procedimento Vincenzo Cavallo riguarda la viabilità e la gestione del verde pubblico. Su questo fronte, cui saranno destinati 950 mila euro, è previsto il completamento della rete ciclabile, il rallentamento del traffico veicolare, la sistemazione degli spazi verdi con la piantumazione di essenze autoctone, la creazione di un impianto di riuso delle acque meteoriche per l’irrigazione del verde e la valorizzazione di viale Abbadessa.

“Gli obiettivi principali – prosegue il Sindaco – sono quelli di preservare il decoro urbano, garantire la sicurezza per tutti gli utenti della strada e valorizzare il legame del quartiere con il centro cittadino. Si tratta di interventi coerenti con i principi del PUMS che consentiranno un sensibile miglioramento della qualità della vita dei residenti.”

Le ultime due azioni previste nella strategia di rigenerazione riguardano l’efficientamento energetico della Scuola De Amicis del Terzo Istituto Comprensivo (investimento da 410 mila euro) e la creazione di un avanzato sistema di videosorveglianza (investimento da 297 mila euro).