Consorzio ASI, Giacomo Rosato eletto nel nuovo CdA
venerdì 29 ottobre 2021
Il sindaco Zaccaria: «Giusto riconoscimento all’impegno profuso dai nostri imprenditori affinché si possa lavorare sempre meglio per lo sviluppo della zona industriale di Fasano»

C’è anche Fasano nel nuovo consiglio d’amministrazione del consorzio ASI (consorzio per l’area di sviluppo industriale) Brindisi. E’ Giacomo Rosato che è stato eletto componente nel CdA nell’assemblea generale che si è tenuta stamattina a Brindisi. 
Giacomo Rosato, imprenditore 48enne, laureato in Scienze Politiche, è stato candidato sindacodi Fasano nel 2016 e consigliere comunale dal 2007 al 2018 e vice presidente del Consiglio comunale dal 20007 al 2012. 

All’assemblea dei soci hanno partecipato il presidente della provincia di Brindisi e il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria, il sindaco di Ostuni Guglielmo Cavallo, il sindaco di Francavilla Fontana Antonello Denuzzo, il commissario della Camera di Commercio di Brindisi Antonio D’Amore.

«Ringrazio i rappresentanti uscenti e in particolare Gino Amati per l’ottimo lavoro svolto e per l’attenzione nel seguire tutti i progetti che riguardano anche il nostro territorio – dice il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria –.  Faccio un grande in bocca al lupo a Giacomo Rosato che continuerà a rappresentare Fasano all’interno del CdA – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. La sua nomina è il giusto riconoscimento all’impegno profuso negli anni scorsi dal nostro Comune e al lavoro di tutti gli imprenditori fasanesi che ogni giorno si rimboccano le maniche per la crescita di tutto il comparto industriale del nostro territorio. La zona industriale di Fasano si è sviluppata tantissimo dal 2016 ad oggi e l’impegno di tutti noi sarà quello di continuare ad essere accanto agli imprenditori affinché su questa strada si possa continuare nel segno di uno sviluppo sempre maggiore». 

Il Consorzio per l’area di sviluppo industriale è l’ente pubblico economico degli agglomerati industriali di Brindisi, Fasano, Francavilla Fontana e Ostuni. Si occupa della gestione della zona industriale sud di Fasano dove hanno sede oltre 20 imprese per un totale di oltre 500 lavoratori.