URBANISTICA, CAROLI (FDI): CONDIVISIBILE LA POSIZIONE DI ANCE E CONFINDUSTRIA BRINDISI, SERVE UN PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO
mercoledì 29 settembre 2021

“Vogliamo davvero aiutare, in questo periodo di crisi, chi fa impresa edile? E allora la parola d’ordine è: sburocratizzazione, che significa soprattutto velocizzazione dei tempi richiesti quando l’imprenditore deve ottenere risposte/atti dalla Pubblica Amministrazione. Per questo la proposta di ANCE e di Confindustria della provincia di Brindisi merita attenzione.

“In particolare, condivido la necessità di istituire in tempi brevissimi un ufficio di Piano Strategico su scala provinciale al cui interno creare forme di dialogo costruttivo tra le Amministrazioni comunali brindisine, con l’obiettivo di verificare lo stato di attuazione degli strumenti urbanistici di ogni singolo Comune per poi giungere ad una forma concreta di co-pianificazione che ANCE e Confindustria indicano efficacemente come PGT (Piano di Governo del Territorio).

“Ed è suggestiva anche l’ipotesi di creazione di una sorta di ‘Google maps’ pugliese in cui inserire tutte le informazioni urbanistiche per consentire a chiunque di consultarle, bypassando gli ingolfatissimi uffici di settore.

“In questo contesto, peraltro, gli enti locali dovrebbero cogliere la proposta di queste due Associazioni che hanno offerto la disponibilità dei propri tecnici per raggiungere l’obiettivo, nel più breve tempo possibile, risultati importanti in questa direzione. Ovviamente la Regione Puglia non pu? non essere presente, anzi. E’ proprio l’Assessorato all’Urbanistica che deve svolgere un ruolo attivo perché nessuno dimentica le difficoltà, tempistiche e costi a cui vanno incontro i singoli Comuni quando devono interfacciarsi con la Regione per il varo dei propri strumenti urbanistici.”