Ostuni. Il forum chiede chiarezza su convenzione e autorizzazioni di Palazzo Roma
martedì 28 settembre 2021
Riceviamo e pubblichiamo la nota firmata dal prof. Vincenzo Cappetta, presidente del forum della società civile, indirizzata al Prefetto di Brindisi, al sindaco di Ostuni, al dirigente della Attività Produttive con la quale chiede di fare chiarezza su diversi punti relativi alle autorizzazioni ed alla convenzione di Palazzo Roma.

di seguito il testo integrale: 
 

Oggetto: Cinema Teatro-Roma - Palazzo Roma.

La Giunta Esecutiva del Forum, riunita il 24/9/2021, ha esaminato la situazione e il funzionamento del Cinema Teatro Roma (oggi rinominato “Palazzo Roma con Cortile”) dopo la inaugurazione del 4 luglio 2021.

Premesso che il Cinema teatro Roma ha segnato la storia civile e culturale della Città degli ultimi Ottanta anni;

Considerato che in questi anni, a partire dal 1 gennaio 2018, data dell'interruzione brusca della stagione teatrale e delle proiezioni cinematografiche, il Forum ha ripetutamente segnalato, con diverse iniziative (Assemblee, incontri con l’Amministrazione Comunale, Petizione popolare, Consiglio Comunale) la necessità di conservare la destinazione d’uso della struttura (vincolo previsto dalle delibere del Podestà N°9, 65 e 320 del 1938 e dall’atto notarile di vendita del suolo comunale del 16 marzo 1938), al fine di non perdere nella città di Ostuni il suo unico Cinema–Arena-Teatro;

Constatato che l’Amministrazione Comunale e la stessa nuova proprietà hanno sempre garantito che l’uso polivalente della struttura non metteva in discussione la destinazione d’uso prevalente di Cinema e Teatro;

Rilevato che dall'inaugurazione del 4 luglio 2021 ha funzionato solo il servizio di ristorazione e sono stati svolti due spettacoli musicali (rispettivamente il 30 agosto e il 19 settembre 2021);

Visto che la normativa relativa alla struttura classificata come edificio D/3 Cinema-Teatro, prevede la possibilità di ristorazione congiuntamente alla attività cinematografica e teatrale (rf. Legge Regione Puglia N°24/2015 art. 1, comma 3, lettera l) e art. 40 comma 1, lettera b) e Delibera N° 90, Documento Strategico del Commercio di Ostuni, del 16/5/2019 del Commissario Prefettizio);

Visto anche che, sino alla data odierna, non è stato proiettato nessun film, né organizzate rappresentazioni teatrali, la Giunta del Forum chiede:

1) con quali autorizzazioni opera il servizio di ristorazione del Palazzo Roma;

2) se il contratto di convenzione allegato alla Delibera di Giunta Comunale N°131 del 7/6/2018 è stato sottoscritto dalla Società Cinema Teatro Roma srl, nuova proprietaria della struttura;

3) se i lavori autorizzati con il Permesso di costruzione N° 445/2020, in variante in corso d’opera del Permesso di costruire N°408 del 5/9/2019, sono stati portati a termine;

4) se è stato prodotto il parere preventivo di conformità del Nucleo Tecnico Regionale di Valutazione, previsto dall’art. 6 Legge Regionale N°8 “Disciplina in materia di autorizzazioni all’insediamento dell’esercizio cinematografico”.

La Giunta del Forum invita:

- la S.V. ad operare per il rispetto del Contratto di Convenzione con il recupero delle 11 giornate di utilizzo residuo relative all’anno 2017 e non usufruite; 

- a programmare le 10 giornate annue, a utilizzo gratuito, previste in Convenzione; 

- a prevedere e contrattare con la nuova proprietà la possibilità di spazi di utilizzo da parte delle Associazioni e dei Gruppi teatrali operanti nella Città di Ostuni; 

- a garantire il regolare funzionamento della struttura con la programmazione cinematografica e teatrale e il congiunto funzionamento di ristorazione.

Il Forum della Società Civile di Ostuni si augura che la nuova proprietà   avvii  una ricca e qualificata programmazione cinematografica e teatrale per arricchire gli 80 anni di storia del CinemaTeatro Roma - oggi Palazzo Roma.

La Città di Ostuni ha bisogno di un Cinema, di un’Arena estiva e di un Teatro che rispondano ai bisogni dei cittadini e dei turisti che a migliaia visitano la Città.
Cordiali  saluti

Il Presidente del Forum della Società Civile
Prof. Vincenzo Cappetta