Brindisi. Sequestrato un chiosco bar realizzato sul demanio marittimo in assenza di titoli autorizzativi.
giovedì 15 luglio 2021
Nella mattinata di ieri, nel corso di un’attività congiunta posta in essere presso Cala Materdomini comune di Brindisi, i militari della Sezione Polizia Marittima della Capitaneria di Porto, il personale della Polizia Locale di Brindisi, con il supporto dei militari della Compagnia Pronto Impiego   della   Guardia   di   Finanza   di   Brindisi,  hanno   sottoposto  a sequestro un chiosco bar realizzato sul demanio marittimo in assenza di titoli autorizzativi.

Dalle verifiche effettuate sulla regolarità della struttura è stato appurato che la stessa era stata realizzata abusivamente, priva quindi di titolo concessorio, su un’area demaniale marittima di circa 70 metri quadri in località Cala Materdomini, comune di Brindisi.

L’intera struttura, composta da un chiosco in legno utilizzato per la somministrazione di alimenti e bevande, da un gazebo in metallo con copertura  in  tela e da una pedana in legno, è stata posta sotto sequestro ed il responsabile dell’abuso deferito alla competente autorità giudiziaria. Ancora una volta, la piena sinergia tra le varie Amministrazioni è stata fondamentale per un’efficacia attività di contrasto all’illegalità e l’abusivismo demaniale.