PUGLIA WALKING ART: “MODIGLIANI EXPERIENCE” - Castello Normanno Svevo Mesagne 25 giugno /1 novembre 2021
sabato 26 giugno 2021
La straordinaria esposizione multimediale dedicata ad Amedeo Modigliani sbarca al Castello normanno-svevo di Mesagne grazie al terzo progetto di mostra diffusa denominato Puglia Walking Art.

L’evento artistico internazionale vanta la collaborazione scientifica dell’Istituto ‘Amedeo Modigliani’ ed il patrocinio del Comune di Mesagne, dell’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Puglia e di Federalberghi Brindisi.

Si tratta di un nuovo modo di vivere l’arte con il quale il visitatore potrà approfondire e vivere l’esperienza della pittura di Modigliani, apprezzarne l’importanza, conoscere il periodo storico in cui il grande artista ha vissuto, i suoi amori e gli amici.  Un percorso divulgativo rigoroso, storico e scientifico che trasferirà al visitatore un’emozione e attraverso la tecnologia lo farà addirittura diventare protagonista della vita e delle opere del Maestro livornese.

“Dopo le mostre di Picasso e Andy Warhol questo innovativo format consente di apprezzare al meglio le opere e la vita di Modigliani nella loro sostanza più profonda, attraverso una colta ed articolata sintesi di luce, tecnologia e multimedialità. Il progetto delle mostre diffuse è diventato uno strumento propulsore per le amministrazioni locali al fine di valorizzare le eccellenze storiche e culturali del territorio ma anche per offrire un piano di promozione realmente attrattivo anche nei confronti dei flussi turistici”, spiega Pierangelo Argentieri, ideatore e promotore di Puglia Walking Art.

“Siamo felici che le iniziative culturali possano finalmente ripartire e di aprire la stagione delle mostre con un evento dedicato a Modigliani nella splendida location del Castello Svevo Normanno di Mesagne che ospiterà il format esperienziale Modlight ideato e realizzato dall'Istituto Amedeo Modigliani. Ringraziamo Puglia Walking Art e il Comune di Mesagne per aver gettato il cuore oltre l'ostacolo e deciso di realizzare un significativo evento dedicato a Modigliani da offrire alla comunità locale, a tutti gli appassionati di questo artista e ai numerosi turisti che verranno”, aggiunge Laura Fedel dell’Istituto ‘Amedeo Modigliani’.

L’intera esposizione di Mesagne vuole anche mostrare l’orgoglio dell’appartenenza italiana dell’artista Amedeo Modigliani e il racconto, attraverso processi divulgativi, della vita personale dell’artista intrecciata alle sue opere e ai suoi amori. Le opere esposte a Mesagne sono opere riferite alla maturità artistica di Modigliani, tra quelle più famose al mondo, tutte realizzate tra il 1909 e 1919 e appartenenti al suo periodo francese. L’elemento dominante è rappresentato dall’importanza dell’approccio figurativo legato alle donne della sua vita. Centrali sono sicuramente i quadri dedicati alla sua musa Jeanne Hébuterne e le opere legate alla loro vita a Parigi e in Costa Azzurra. Infine non potevano mancare alcuni celeberrimi quadri di nudi femminile che hanno reso Modigliani fra i più famosi autori al mondo.

Insieme alla Mostra di Mesagne, In contemporanea ad Ostuni (nelle sale del Museo Diocesano) sarà ospitata anche la mostra ‘Obey fidelity. The art of Shepard Fairey’. L’esposizione, a cura di Gianluca Marziani e Stefano Antonelli, prodotta e organizzata da Associazione MetaMorfosi, offre l’occasione di conoscere uno degli street artist più famosi al mondo.

Secondo il collaudato format di mostra diffusa vi sarà la possibilità di acquistare presso la biglietteria delle due location un abbonamento unico che darà la possibilità di accedere alle 2 mostre in qualsiasi momento durante il periodo di apertura.

"Mesagne si impegna a promuovere al meglio quest'occasione, rendendosi protagonista di un'iniziativa che esprime la capacità di enti e soggetti diversi di collaborare ad un progetto culturale comune", spiega Antonio Matarrelli, sindaco di Mesagne.

“L’esperienza che Mesagne si appresta a vivere impreziosisce un’idea di arte che è vincente per più ragioni: per la qualità dell’evento in sé e perché lo stesso consente di valorizzare in modo efficace i luoghi in cui il prestigioso appuntamento viene ospitato”, conclude Marco Calò, consulente alle Politiche culturali e scolastiche della città di Mesagne.

La mostra sarà visitabile il lunedì dalle 17.30 alle 22, dal martedì alla domenica dalle 9 alle 13 e dalle 17.30 alle 22.