Torre Santa Susanna. Non accetta l’interruzione della relazione ed esegue diversi ordini on line in favore dell’ignaro ex compagno con pagamento in contrassegno, donna denunciata per atti persecutori.
martedì 25 maggio 2021
I Carabinieri della Stazione di Torre Santa Susanna, a conclusione degli accertamenti scaturiti dalla querela presentata da un 47enne, hanno denunciato in stato di libertà una 46enne della provincia di Lecce per atti persecutori.

In particolare, la donna, a causa della mancata accettazione dell’interruzione della relazione sentimentale, ha perseguitato la vittima facendogli recapitare numerosi oggetti ordinati su varie piattaforme commerciali on-line, con pagamento in contrassegno, che il denunciante puntualmente rifiutava rispedendo al mittente nonché accensione di molteplici finanziamenti a suo nome. La perquisizione delegata ha consentito di rinvenire e sequestrare il telefono cellulare attraverso cui la predetta effettuava ordini on-line.