Forex: l'euro vola ancora, ma l'attenzione resta alta anche su sterlina e dollaro
mercoledì 26 maggio 2021
La performance positiva dell’euro sta sorprendendo tutti, soprattutto considerando le pessime prestazioni delle borse europee rispetto al record di Wall di Street che ha superato i 4100 punti. Il cross euro dollaro è ritornato sopra 1,20, spingendo il biglietto verde ai minimi da 7 settimane, un movimento che gli esperti riconducono al calo dei rendimenti dei Treasury USA, con i tassi delle obbligazioni del Tesoro americano che si sono sgonfiate dopo i massimi toccati a marzo.

Sulla moneta unica pesano le previsioni di un’accelerazione sul piano vaccinale europeo, con il programma di immunizzazione che avrà presto anche il supporto del vaccino di Johnson&Johnson dopo il via libera dell’Ema. In Italia si inizia a intravedere un po’ di ottimismo, con oltre 15 milioni di dosi somministrate e il ministro Speranza che prevede il target del 70% tra agosto e settembre, mentre il Financial Times indica come il nostro Paese potrebbe presto produrre vaccini per tutti gli Stati membri.

Nel Regno Unito il governo di Boris Johnson prosegue con il piano di riapertura, approfittando del drastico crollo dei contagiati dopo il ritmo record di vaccinazioni dei mesi scorsi. Mentre la banca centrale inglese è al lavoro sulla sterlina digitale, la valuta fiat rimane forte in confronto al dollaro ma la sterlina si indebolisce contro l’euro, sull’onda dello scontro tra UE e l’isola inglese in merito agli accordi commerciali per l’Irlanda del Nord e lo spettro di un nuovo referendum per l’indipendenza in Scozia.

Come investire nel Forex oggi partendo da zero

Per chi inizia a investire oggi il trading Forex rappresenta una delle soluzioni più accessibili e apprezzate dai trader retail, in quanto si tratta di un mercato estremamente liquido con tante opportunità d’investimento. Per muovere i primi passi, può essere utile leggere la guida dedicata di Migliorbrokerforex.net che insegna come si fa trading sul forex, partendo dallo studio delle basi.

Innanzitutto bisogna scegliere un broker forex autorizzato, in grado di offrire un servizio di qualità per il trading valutario, analizzando in modo accurato una serie di aspetti fondamentali. I costi devono essere contenuti, quindi è importante preferire gli operatori che propongono commissioni competitive, possibilmente senza costi fissi con spread ridotti sulle principali coppie Forex. Allo stesso modo è necessario considerare anche spese come i costi di overnight, da pagare quando si mantiene una posizione oltre la giornata, comprese le tariffe applicate sul cambio valuta, i depositi e i prelievi.

A questo punto è possibile iniziare a investire con un conto demo, per fare pratica mentre si studiano l’analisi tecnica e fondamentale sperimentando le tecniche d’investimento senza correre rischi, operando con un conto dimostrativo simulato e soldi virtuali messi a disposizione dal broker. In particolare, è essenziale imparare a usare i CFD, strumenti derivati che permettono di aprire posizioni su qualsiasi direzione dei prezzi, investendo sia sul rialzo del cross valutario sia sul ribasso a seconda delle indicazioni ottenute con lo studio dei grafici.

Inoltre, è indispensabile apprendere come utilizzare gli strumenti per la gestione del rischio, per impostare correttamente stop loss e take profit con lo scopo di investire in modo sostenibile nel lungo periodo. Questo processo iniziale può durare alcune settimane o diversi mesi, dipende dall’impegno nello studio e il tempo dedicato alla pratica. Secondo gli esperti bisogna cominciare a fare trading Forex con soldi reali soltanto quando si investe in modo profittevole in demo, tuttavia è necessario adottare un approccio più prudente in quanto il conto dimostrativo non replica anche la tensione emotiva del mercato reale.

Le migliori strategie d’investimento per il trading Forex

Un aspetto da non sottovalutare per investire nel mercato valutario è la scelta della strategia di trading Forex giusta, una decisione da prendere in modo consapevole testando vari approcci in demo per trovare l’opzione più adatta alle proprie esigenze. Molti trader retail preferiscono il day trading, un approccio basato sulle operazione di breve termine, aprendo e chiudendo le posizioni nella stessa giornata per non pagare le commissioni di overnight.

In alternativa, è possibile investire con il position trading, puntano sul medio e lungo termine per sfruttare i trend macro privilegiando l’analisi fondamentale rispetto all’analisi tecnica. Una via di mezzo è lo swing trading, con il quale si opera sia sul breve che sul medio periodo, calcolando con attenzione i costi da sostenere per mantenere le posizioni. La strategia giusta deve essere in linea con gli obiettivi che si vogliono raggiungere, le competenze e il capitale a disposizione, tenendo conto anche del tempo che si può dedicare all’attività di analisi e investimento.

 Questo contenuto ha il solo carattere informativo e non rappresenta in alcun modo un invito all’investimento. Prima di utilizzare il broker è fondamentale informarsi sui rischi connessi agli investimenti finanziari che possono comportare anche una perdita del  proprio capitale”.