Presentazione del libro di Elisabetta Schlippenbach Dentice di Frasso, Una vita che giunge dal passato
mercoledì 29 ottobre 2008

Domani, giovedì 30 ottobre alle ore 18.30 presso l’ex Convento di S. Chiara in Brindisi, l’on. Domenico Mennitti, sindaco della città di Brindisi, la prof.ssa Mariella Rizzo (Università del Salento), il prof. Ettore Catalano (Università di Bari), la dott.ssa Katiuscia Di Rocco (Fondazione Biblioteca Pubblica Arcivescovile “A. De Leo”) e la prof.ssa Rosanna Basso (Università del Salento), presenteranno il libro di Elisabetta Schlippenbach Dentice di Frasso, Una vita che giunge dal passato (Archivio della scrittura femminile salentina – quaderno n. 2, Lecce, Milella Editore, 2007).


Il volume è la traduzione dal tedesco di una memoria autobiografica redatta da Elisabetta Schlippenbach (Gratz 1872-Udine 1938) negli anni Trenta del Novecento, conservata presso l’Archivio Dentice di Frasso di San Vito dei Normanni e rimasta fin qui inedita. Nella maturità Elisabetta ripercorre nel ricordo i primi trent’anni della sua vita e ne fa occasione per una pacata riflessione su di sé, sul mondo e sull’epoca in cui si è trovata a vivere. Nasce così Ein Menscheleben aus der vergangenheit, Una vita che giunge dal passato che mostra, una volta di più, le grandi capacità documentative degli archivi familiari e delle persone, e la loro abilità ad aprire squarci inusitati su dimensioni del vivere altrimenti inattingili.


Brindisi, 29 ottobre 2008