Madonna della Nova. Il programma della Festa
mercoledì 23 gennaio 2008

Ostuni, 23 gennaio 2008. La Madonna della Nova, con l’antica devozione popolare, sta rivivendo in quest’ultimi tempi la rinascita della chiesetta, risalente al sec. XVI, riportando alla luce antichi affreschi, che incrostazioni e incuria del tempo avevano coperto.


Numerose sono le manifestazioni che si svolgono nel Santuario, prima fra tutte la festa della Madonna della Nova la prima domenica dopo Pasqua. Non solo il popolo di Ostuni, in massa vi affluisce pellegrino ma anche tanti fedeli dai paesi limitrofi. Il Santuario sito nella periferia est della città, sulla S.S. 16 per Carovigno, è nell’ambito della Parrocchia Santuario SS. Medici.


Vivremo quest’anno 9 sabati in preparazione alla Festa di Domenica 30 Marzo 2008. Da Sabato scorso fino al Sabato vigilia delle Palme, ci recheremo pellegrini dalla Parrocchia SS. Medici, con partenza alle ore 16, al Santuario Madonna della Nova. Durante il pellegrinaggio a piedi inizieremo la recita del Santo Rosario e giungendo nell’antico Tempio celebremo la S. Messa per tutti i devoti della Madonna.


Nella bozza- programma della Festa molte le novità di quest’anno.


Mercoledì 26 marzo:


Processione del Simulacro della Madonna dal Santuario alla Parrocchia SS. Cosma e Damiano. All’arrivo celebrazione della S. Messa.


27 – 28 – 29 marzo: Triduo di Preparazione
ore 17,30 S. Rosario 
ore 18,00 S. Messa con catechesi mariana


Giovedì 27 marzo: Ora di Spiritualità in collegamento diretto con RADIO MARIA. Ore 16,45 S. Rosario – Vespri – Benedizione Eucaristica.


Sabato 29 marzo: Dopo la Celebrazione Eucaristica. Processione del Simulacro della Madonna dalla Parrocchia SS. Cosma e Damiano al Santuario Madonna della Nova.


Domenica 30 marzo: Nel Santuario SS. Messe (orario da definire)
Ore 10,30: Celebrazione Eucaristica presieduta da S. E. Mons. Rocco Talucci, Arcivescovo di Brindisi-Ostuni.


Nel pomeriggio Processione per le vie della Città e al rientro S. Messa.


La serata, con il contributo e la sensibilità dell’Amministrazione comunale nella persona del Sindaco l’Avv. Domenico Tanzarella e dell’Assessore al Turismo Buongiorno, sarà allietata da musica, danze, luna park e tanta voglia di stare insieme.


Notizie sul Santuario
La monumentale facciata è di architettura gotica a campo unico con portale strombato e lunettato, sormontato da rosone ricamato nella pietra con finissimi intagli. Un campanile a vela a doppio fornice completa la prospettiva.


All’interno della chiesa si trova l’antichissima grotta. Chiusa per lunghissimi anni conserva vestigia del passato da mettere in luce; la cavità rocciosa è resa particolarmente suggestiva da cicli di affreschi di epoca medioevale ascrivibili al linguaggio pittorico dei maestri frescanti bizantini e testimoniano l’antica presenza di monaci brasiliani.


 Sac. Paolo Zofra   PARROCO - RETTORE