Ospedale ‘Perrino’, Macina (M5S): “Figuraccia di Fitto. Non sa di quel che parla”
venerdì 26 giugno 2020
La deputata brindisina: “Ha scambiato i parenti in visita con ammalati cronici. Meglio tacere, visto che ha dissanguato la sanità pugliese, facendo chiudere 22 ospedali”

“La fretta di voler fare campagna elettorale ad ogni costo e in ogni circostanza ha dato alla testa a Raffaele Fitto, visto che ieri ha rimediato una figuraccia, scambiando i parenti in visita all’Ospedale ‘Perrino’ e in coda per il pre-triage, procedura a tutela dei ricoverati, con ammalati cronici.

Meglio che taccia, vista la gestione sanitaria disastrosa quando era Presidente di Regione”. Così la deputata brindisina Anna Macina, portavoce del MoVimento 5 Stelle a Montecitorio. “È sicuramente intollerabile – continua - assistere a quelle lunghe code sotto il sole cocente, ennesimo esempio della disorganizzazione della Asl di Brindisi e della Regione.

Certamente Emiliano ha gestito in maniera pessima la sanità in Puglia, ma sentire Fitto fare la morale sul tema è al limite dell’assurdo. Con lui – sottolinea Macina - la sanità è stata massacrata: sono stati chiusi 22 ospedali, declassificati a strutture di lungodegenza; si è disposto, con la legge 28 del 2000, il blocco di acquisti e assunzioni a tempo indeterminato che non avessero avuto il via libera dalla Giunta, con delle conseguenze disastrose negli anni a venire. E questi sono solo due esempi. Sulla sanità Fitto è l’ultimo che dovrebbe aprire bocca. Con lui alla guida della Puglia sarebbe un disastro” conclude la deputata.