Obesity Day : 10 ottobre 2008. “Non rimbalzare da una taglia all’altra...fai centro!”
giovedì 9 ottobre 2008

L’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica (ADI) organizza da otto anni, il 10  Ottobre, una Giornata Nazionale definita Obesity Day con l’intento di sensibilizzare in modo  corretto e pratico l’attenzione su questo tema da parte dei mass-media, dell’opinione pubblica e  anche degli operatori sanitari.


All’organizzazione della giornata partecipano tutti i servizi dietetici ed i centri obesità pugliesi, appartenenti al Servizio Sanitario Nazionale,  afferenti all’ADI coordinati dal dott. Antonio Caretto di Brindisi.


In questa 8° edizione del 2008 dell’ Obesity Day, il tema principale dell’iniziativa è: “non  rimbalzare da una taglia all’altra...fai centro!”. Con questo slogan ci si pone l’obiettivo di  far  comprendere alla popolazione che , essendo l’obesità una malattia capace di causare gravi danni  alla salute, causando lo sviluppo di altre patologie come il diabete, l’ipertensione, le dislipidemie, la  cardiopatia ischemica e i tumori, è necessario che il controllo del prorio peso corporeo sia costante.


E’ frequente, infatti ,che si vada incontro al cosiddetto “effetto yo-yo”, ovvero ad un calo ponderale seguito da un successivo recupero del peso perso , fenomeno legato per lo più a diete drastiche e  punitive che è impossibile mantenere nel tempo.


L’obiettivo degli specialisti, invece, è quello di insegnare ai pazienti ad alimentarsi in  maniera sana  e senza troppe rinunce,  integrando la dieta con una costante attività fisica, che  garantisca  il mantenimento del peso perso a lungo termine.


Anche a Brindisi, il 10 ottobre si svolgerà l’Obesity Day c/o l’atrio interno dell’ospedale Perrino con il personale del Centro di Dietologia dell’U.O.C. Di Endocrinologia diretta dal prof. G. Abbaticchio, grazie alla disponibilità e collaborazione del Direttore Generale dott.  Rodolfo Rollo.


Gli operatori, durante la mattinata, saranno gratuitamente a disposizione dei cittadini per dare informazioni, distribuire materiale divulgativo e rilevare, attraverso la somministrazione di un apposito questionario, opinioni, difficoltà e dubbi che i cittadini hanno su particolari aspetti di questa malattia e sulle cure proposte.


L’iniziativa vuole migliorare la qualità e la correttezza delle informazioni circa la problematica del sovrappeso-obesità, fornendo a tutti i cittadini un valido punto di riferimento nella struttra pubblica sanitaria dell’Ospedale di Brindisi. Il fine è quello di svolgere il ruolo istituzionale di salvaguardia della salute pubblica contro le pericolose terapie farmacologiche non accettate dalla scienza uffciale, ma purtroppo miraggio di pazienti innocenti ed inconsapevoli, spesso vittime di truffe e false promesse alla ricerca della “dieta miracolo”, o della ”intolleranza che non esiste” o dei “farmaci e sostanze dannose”.




468_60_diamopeso.gif
”1 ”1