Grande successo per la manifestazione “Frutta e Bollicine”.....
martedì 10 settembre 2019
Grande  successo  per  la manifestazione  “Frutta  e Bollicine”, organizzata  da due famiglie che continuano a dare molto  a Brindisi  e al territorio: Pugliese  e  Anelli.

La città  di Brindisi, alle prese ancora  con  molte problematiche  irrisolte, ha proprio  bisogno  di sinergie, comunità  di intenti, belle  iniziative,  per crescere  sempre  più, andare  avanti, credere  maggiormente  in  quel  “ senso di comunità” che è poi determinante   per ogni percorso   e progettualità. Brindisi, che  ha nella propria terra, nel suo  vino, nell’ agricoltura, nei suoi  “ prodotti  invidiabili”, “ infinite “  risorse   che vanno, di volta in volta,  custodite, apprezzate, valorizzate.  E  per valorizzare  queste risorse, ci vogliono  le persone giuste che, nonostante  imprevisti, problematiche (e in alcuni casi, anche  una certa indifferenza   istituzionale) , insistono, lottano  per   il territorio.

Come  le famiglie Anelli  e Pugliese  che, sabato  scorso  presso  l’ Enoteca  Anelli  Delizia, hanno  dato  vita  alla  manifestazione   “Frutta  e Bollicine”.  Una degustazione a base   di frutta di vario  tipo, angurie  e meloni in particolare ( messi  a  disposizione  dall’ Azienda  Agricola  Vincenzo  Pugliese),  e   di bollicine offerte  dall’ Enoteca  Anelli e scelte  dai sommelier  Chiara e Gianni   Anelli. Ma, soprattutto,  momenti  festosi  di  convivialità, dialoghi, aneddoti, racconti, memoria,   con  cittadini  e  i giornalisti  presenti.    Perché  i prodotti, le risorse della  propria  terra, sono   la  “ storia  di Brindisi  e del territorio”, tra  l’ altro di  Brindisi   Capitale  d’ Italia.

Una  serata  caratterizzata  dalla puntuale  presenza di Vincenzo  Pugliese (appunto, una delle risorse umane più importanti  e significative  del territorio brindisino),  l’amabile  carica  di simpatia  trasmessa  da  nonno  Antonio, memoria  storica  dell’ agricoltura  brindisina, che  ha trasmesso  a Vincenzo  e  alla famiglia determinati  e inestimabili  valori ( l’ impegno quotidiano, il sacrificio, la passione  per la propria  terra).

La famiglia  Pugliese  che, in sostanza, è stata  le prime a Brindisi  ad essere  “protagonista”  attiva  nella produzione  e coltivazione   di  meloni, una storia  che continua ancora oggi. Nel  corso  della degustazione,  si  è anche  parlato  della tecnica colturale  del melone  e delle varie  differenze esistenti tra   il melone  e l’ anguria .

Articolo   di   Ferdinando   Cocciolo.