Partita di allenamento Ostuni Massafra
giovedì 25 settembre 2008

Ital Green Energy e Massafra si affrontano in una bella e divertente partita di allenamento. I punteggi vengono azzerati a fine quarto. Ostuni vince tutti i quarti, ma Massafra mostra tutta la forza di una squadra rinnovata, nella quale brillano, vicino ai vecchi Helale e Mauti, giocatori che nel campionato di B2 (B Dilettanti) sono stati sempre al vertice. Saborido, Nocioni, Di Marco, Soro, Ricci…….il famoso Ricci che ha messo “in croce” la squadra ostunese nei quarti dei play off 2008. Mancava Birindelli.


Nalla Ital Green Energy non gioca Bonessio, che sta curando la botta alla spalla subita nell’ultima partita contro Ruvo. Negri esce dopo 9 minuti per correre in Ospedale dove gli applicano 4 punti di sutura per una ferita alla testa, procurata da una bella “picozza” procurata da Helale. Uno scontro che ci è sembrato più vicino all’intenzionale che al fortuito. Ma Negri non ha fatto una piega.


Ci è sembrata più determinata e più spigliata la squadra di Giovanni Putignano rispetto a sabato scorso nella partita con il Ruvo. Labella, Negri, Romano, Morena, Camata: il quintetto di partenza. Poi vengono schierati tutti i ragazzi a disposizione, anche il giovane Marseglia nell’ultimo minuto. Abbiamo notato più applicazione ai meccanismi di difesa. Il lavoro di questo periodo, con la meticolosa applicazione dei voleri di Putignano, produce il suo risultato.


Romano sembra rinfrancato e si propone con più continuità, attacca il canestro con più vigore, cerca il tiro da fuori quando è possibile. Labella gioca e si diverte. I lunghi Camata Avenia e Morena, oltre a impegnarsi per migliorare, dispensano consigli e suggerimenti ai compagni più giovani. La generosità di Negri la conosciamo, Caloia e Selicato entrano facilmente nei meccanismi della squadra. Gentile viene impiegato da play e al fianco di Labella, con continuità, e le sue doti tecniche e di velocità sono sempre in buon evidenza. Paolo Della Corte ci regala un canestro dalla media che ci ricorda i tempi migliori.


Tutto a Posto? Non ancora. La forma campionato è ancora non raggiunta. Si comincia a giocare sulla velocità, ma i meccanismi di gioco in attacco sembrano ancora non del tutto assimilati. C’è da sudare ancora; e non poco. L’importante è farlo con lo spirito giusto; quello che già si intravede. Tanto spirito di sacrificio, tanto gioco collettivo e tanta complicità fra i 12 ragazzi giallo blu.


Il 5 ottobre è ormai vicino.


Punteggio dei quarti: 20-14; 24-14; 16-15; 16-14


Ital Green Energy: Negri 9; Gentile 5; Morena 13; Selicato; Della Corte 2; Romano 7; Labella 11; Caloia 8; Camata 16; Avenia 8; Bonessio n.e.; Marseglia.


Massafra: Valentino 2; Ricci 9; Nocioni 8; Di Marco 9; Saborido 6, Helale 12, Bulfaro; Marra n.e.; Carcano 2; Soro 9

”Clicca     ”Volareweb