Erchie. Imprenditore denunciato per truffa.
martedì 9 aprile 2019
I Carabinieri della Stazione di Erchie, al termine degli accertamenti sulla scorta della denuncia presentata dalla parte offesa, hanno deferito in stato di libertà un imprenditore 30enne del luogo, per il reato di truffa. 

In sostanza, l’imprenditore, titolare di una società di costruzioni regolarmente registrata, con artifizi e raggiri, ha fatto sottoscrivere alla vittima un atto di ingresso quale socio minoritario nella sua azienda della quale era già dipendente. Il tutto si sostanziava per conseguire un duplice beneficio, ovvero che la parte offesa avrebbe mantenuto il posto di lavoro e che vi sarebbe stato un abbattimento delle spese contributive e previdenziali legate al loro rapporto di lavoro, costituendo una nuova società. 

Sulla scorta di tale proposta, la parte offesa ha sottoscritto l’atto di partecipazione alla società nel maggio 2017, continuando a lavorare per l’azienda. Nel tempo, ha ricevuto pagamenti parziali e mai puntuali dei suoi compensi, accumulando un credito di oltre 3.600€ nei riguardi del titolare. 

Inoltre, nel gennaio scorso, con grande stupore si è visto recapitare da parte dell’INPS una missiva, in cui gli è stato richiesto di versare le somme dovute per pregressi contributi previdenziali relativamente agli anni scorsi che all’epoca il suo datore di lavoro e attuale socio non gli ha versato, pari a circa 2.100€.