CONFINDUSTRIA BRINDISI. RINNOVO PRESIDENZA
martedì 11 dicembre 2018
L’Assemblea Generale di Confindustria Brindisi ha eletto – con votazione a scrutinio segreto, come previsto dallo Statuto confederale – il nuovo Presidente per il prossimo quadriennio nella persona del dott. Patrick Marcucci, che opera nel settore Terziario innovativo ed ha al proprio attivo importanti esperienze in Italia ed all’estero, con particolare riferimento a internazionalizzazione, innovazione tecnologica e ICT.

Il dott. Marcucci ha illustrato agli imprenditori associati le linee-guida del suo programma, evidenziando in premessa stima e riconoscenza per il lavoro svolto dal Presidente uscente - Giuseppe Marinò - che ha espletato la difficile azione di rappresentanza nello sviluppo economico territoriale in un momento storico particolarmente difficile della nostra economia.

L’orientamento programmatico del neo-Presidente, pertanto, sarà nell’ottica della “continuità e del miglioramento”, diretto a tutelare non solo gli interessi degli associati a Confindustria, ma di tutti gli stakeholders territoriali. 

I punti salienti del programma sono:

- la territorialità, cioè il rafforzamento della caratteristica distintiva di Confindustria Brindisi come associazione fortemente collegata al territorio, senza trascurare la rilevanza della collaborazione e sinergia con le altre componenti del Sistema confindustriale;

- implementazione del capitale sociale con una maggiore e più efficace rete informativa, non solo fra gli associati, ma anche tra i vari esponenti e rappresentanti di parti sociali e di pubbliche istituzioni;

- sviluppo economico territoriale, mediante la costituzione - con Enti locali, Sindacati ed Associazioni di categoria - di un “tavolo di sviluppo economico”, con l’obiettivo di pervenire ad una strategia condivisa di crescita economico-sociale, sulla base dei punti di forza e delle criticità del territorio. Fondamentale, inoltre, viene ritenuta un’azione decisa ed integrata con gli Enti locali per far sì che le imprese possano svolgere la loro attività o fare nuovi investimenti, con regole certe e tempistiche brevi;

- servizi alle imprese: il neo-Presidente ha sottolineato la necessità di supportare le aziende associate nel cambiamento dei processi di business in atto nel mercato globale, al fine di renderle più competitive. Ciò richiederà - oltre ai servizi già professionalmente svolti dalla tecnostruttura - anche ulteriori attività, incentrate su: Industria 4.0, Innovazione tecnologica, Internazionalizzazione e Formazione professionale attinente alle esigenze economiche del territorio; 

- rete e sinergia tra le imprese: il dott. Marcucci intende dare priorità ad un’azione orientata a creare maggiori sinergie, relazioni e cooperazione tra le realtà imprenditoriali del territorio, con un’attenzione rivolta non solo alle grandi aziende, ma anche e - soprattutto - alle piccole e medie imprese associate;

- “la squadra”. La “squadra” del Presidente Marcucci sarà così composta: 

- VICE PRESIDENTI: dott. Massimo Bianco, dott. Gaetano Evangelisti,   ing. Roberto Bertaina, ing. Marcello Perra; 

- VICE PRESIDENTI DI DIRITTO: dott. Alessandro Calisi e dott. Cosimo Epifani;

- CONSIGLIERI DI PRESIDENZA: dott.ssa Giusy Tamborrino,  ing. Giovanni Morelli, ing. Gianpiero Manca, dott. Pierluigi Francioso, dott. Gabriele Lippolis e dott. Massimiliano Bassi.