BuyPuglia –Travel Meeting VI Edition (22-26 ottobre 2018) 280 fra buyer internazionali e imprese turistiche pugliesi alla VI edizione del BuyPuglia
lunedì 22 ottobre 2018
BuyPuglia –Travel Meeting VI Edition (22-26 ottobre 2018) 280 fra buyer internazionali e imprese turistiche pugliesi alla VI edizione del BuyPuglia.  La Borsa del turismo della Puglia si apre a nuovi mercati e prodotti. 
Loredana Capone: “Cresce ancora il turismo internazionale: + 10% gli arrivi e le presenze dall’estero nei primi otto mesi del 2018. Nuove sfide: i mercati a grande potenziale di sviluppo come la Cina e il Turismo del lusso”.

Bari, 22 ottobre 2018. Al BuyPuglia - Travel Meeting, giunto alla sesta edizione, l’offerta turistica pugliese, con un contingente di 150 operatori, incontra quest’anno un pubblico internazionale di oltre 130 buyers selezionati, provenienti da 37 Paesi del globo. Sempre cospicua la presenza di buyer dei paesi europei collegati con voli diretti, come Germania, Regno Unito, Francia, Spagna, Austria, Paesi Bassi e poi Russia e Turchia; molto interessante anche la presenza di buyer di aree mercato ad alto potenziale di sviluppo del turismo, come Brasile, Cina, India, Argentina e Nord America. In questa edizione del BuyPuglia è più consistente la presenza dei settori Mice e Luxury, anche a seguito della ricaduta di importanti manifestazioni a cui la Puglia ha partecipato, fra cui: ILTM – International Luxury Travel Market, nelle tappe di Cannes, San Paolo, Singapore e Cancun; Pure Life Experiences di Marrakech, Amour Love Travel di Monte Carlo, Private Luxury Forum Europe in Algarve e NEBE Mice & Luxury Club a Milano. Anche il BuyPuglia Tour 2017 organizzato a Vienna, Monaco, Zurigo, Amsterdam, Brussels e Parigi, ha contribuito alla costruzione di questo importante contingente di buyer internazionali. Grande la collaborazione con Aeroporti di Puglia. Le compagnie aeree presenti al Buy Puglia sono Vueling, Aegean Airlines, Air Dolomiti, Turkish Airlines e Air Transat.

La formula di questo evento di punta, ideato e organizzato dall’Agenzia regionale Pugliapromozione, è ormai rodata e consente di far conoscere, sperimentare e scegliere la Puglia come destinazione turistica, offrendo ai buyer dal 22 sera al 25 ottobre, tre giornate di travel experience, suddivisa in otto diversi itinerari in diverse aree della regione: un assaggio della Puglia, un racconto di tutte le sue sfumature - paesaggio, natura, arte, cultura, enogastronomia, mice e wedding. Alla costruzione degli itinerari ha collaborato anche Teatro Pubblico Pugliese, tramite il progetto I-Archeo.S. (finanziato nell'ambito del Programma CBC Interreg V-A Italia- Croazia 2014-2020), al quale sarà anche dedicato un desk al workshop del BuyPuglia.

Con gli itinerari della Travel Experience, BAROQUE & COASTLINE, NATURE & HERITAGE, ART & COUNTRYSIDE, AUTHENTIC & ROMANTIC, LANDSCAPE & FLAVOUR, SEASIDE & CUISINE, TRAVEL THERAPY e DOWN THE HEEL, BuyPuglia offre ai compratori stranieri e nazionali, suddivisi in piccoli gruppi, una Puglia lontana dal turismo di massa: esperienze slow, cultura, ma anche l’offerta del lusso; la Puglia romantica, la Puglia autentica delle tradizioni e dei piccoli borghi, il mare e l’enogastronomia, trasversali a tutte le offerte, e poi strutture ricettive dall’architettura tradizionale (trulli, masserie e dimore storiche). Non mancherà per tutti i buyer la visita del borgo antico di Bari il 22 sera, “One Night in Bari”, una passeggiata per le vie del centro storico di Bari alla scoperta della cultura locale, del patrimonio storico-architettonico e del tipico cibo di strada.

Dopo la Travel Experience il workshop BtoB, che si svolgerà presso il Centro Congressi della Fiera del Levante a Bari il 26 ottobre, crea un canale di comunicazione diretto tra i buyer internazionali (tour operator, agenzie di viaggio, agenzie di viaggio on line, Organizzatori di meeting, congressi ed eventi, ecc.) e le imprese turistiche pugliesi per stringere partnership strategiche. Per il Business Meeting sono previsti per questa ultima edizione oltre 2000 incontri di lavoro in cui oltre 280, tra Buyer e Seller, si incontreranno per comprare e vendere la destinazione Puglia. Ci sarà anche la presenza di alcune interessanti startup pugliesi del turismo, selezionate dal progetto di finaziamento PIN - Pugliesi Innovativi, realizzato dall’Assessorato Regionale alle Politiche Giovanili in collaborazione con ARTI.

L’edizione 2018 conferma la sezione di formazione interamente dedicata agli operatori turistici pugliesi, BuyPuglia Investment & Education, che si terrà il 25 ottobre, nel Centro Congressi della Fiera del Levante di Bari. Si tratta di un programma di venti incontri di informazione e formazione dedicati alle imprese pugliesi su 3 aree tematiche: Investimenti & mercati, Innovazione & Sostenibilità, Brad & Design. E’ previsto anche un incontro di approfondimento del progetto BuyPugliaItalia Top Destination e di informazione sulle caratteristiche del mercato cinese, a cura di CITS - Tour Operator di Stato cinese, al quale parteciperà Sua Eccellenza Li Bin, Ministro dello sviluppo economico in Italia della Repubblica Popolare Cinese. La giornata di formazione è organizzata da Pugliapromozione, in collaborazione con PKF hotelexperts, Tourism Investment e Federalberghi Puglia. Numerosi i panel organizzati con il supporto di altri partner, sia istituzionali che privati.

“La Borsa del turismo in Puglia si fa in tre: fa conoscere attraverso la Travel experience la Puglia ai buyer internazionali; crea una occasione di scambio btob dalla quale discendono affari concreti per gli operatori pugliesi, con contratti e l’inserimento della Puglia nei cataloghi dei T.O. di nuovi Paesi; e, infine, crea una occasione di formazione e di confronto per gli operatori turistici che consente di fare passi avanti nel percorso di costruzione del prodotto turistico pugliese, che è fra gli obiettivi prioritari del Piano strategico Puglia – afferma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Loredana Capone - La Puglia cresce ancora come destinazione turistica internazionale: + 10% gli arrivi e le presenze dall’estero nei primi otto mesi del 2018. E’ il turismo internazionale a contribuire al consolidamento, al miglioramento qualitativo e all’allungamento stagionale del turismo in Puglia: gli stranieri che hanno viaggiato in Puglia nel 2018 l’hanno fatto soprattutto nei mesi di marzo, aprile e maggio (+25% le presenze rispetto all’anno precedente) con una predilezione per alloggi di fascia medio alta.

La Puglia inoltre si conferma nella top ten delle regioni italiane, superando in termini di presenze il Piemonte, la Sicilia e la Sardegna. D’altronde l’indagine di Travel Appeal, che riguarda i primi otto mesi del 2018, conferma che la soddisfazione complessiva degli ospiti delle strutture ricettive pugliesi supera l’87%; sentiment positivo anche per la qualità del cibo e l’accoglienza dei ristoranti pugliesi. La crescita turistica internazionale della Puglia è straordinaria e il tasso d’internazionalizzazione raggiunge il 25,8%, ben 2,3 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ci sono comunque ancora ampi margini di sviluppo. La sfida, che il BuyPuglia raccoglie in pieno, riguarda la possibilità di conquistare quote sempre più rilevanti di viaggiatori, sia nei mercati europei già consolidati, come Germania, Regno Unito, Francia, Spagna, Austria, Paesi Bassi, o in crescita come Russia e Turchia, sia nei mercati a grande potenziale di sviluppo come gli Stati Uniti, che mostrano un raddoppio negli arrivi dal 2010 ad oggi s il terzo mercato che cresce di più dopo Paesi bassi e Polonia; o ancora nei nuovi mercati come Brasile, India, Argentina e poi la Cina, in particolare, con cui abbiamo stretto recentemente un accordo molto importante con il CITS, il più prestigioso tour operator di Stato cinese”.

Il Presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, ha sottolineato l’importanza della manifestazione BuyPuglia, la cui conferenza stampa di presentazione si tiene – come per le precedenti edizioni – presso l’Aeroporto di Bari, punto di accesso per il nostro territorio soprattutto per il traffico internazionale.

“I nostri aeroporti – ha dichiarato il Presidente Onesti – hanno raggiunto in questi anni livelli di eccellenza sul piano delle dotazioni, dei servizi e delle destinazioni offerte. Ne sono una conferma gli incrementi, anche a doppia cifra, del traffico passeggeri, specie di quello internazionale. E’ indubbio che tutto ciò si leghi ai successi ottenuti dalla nostra terra sul mercato turistico. Una politica di sviluppo condivisa principalmente con l’Amministrazione regionale che ha permesso di ottenere risultati importanti, come ad esempio l’avvio del volo Bari – Mosca. Guardiamo, perciò, con fiducia alla prossima stagione estiva che si preannuncia altrettanto interessante per via dei nuovi collegamenti che contribuiranno a migliorare ulteriormente la nostra offerta internazionale”.

Per Giuseppe D'Urso, presidente Teatro Pubblico Pugliese, il turismo promuove e traghetta la grande Madre Cultura: “Il Tpp con progetti come I-ArcheoS contribuisce nel suo piccolo, come braccio operativo della Regione Puglia, a creare sempre nuovi obiettivi, estrapolando e individuando problematiche vecchie e nuove, e lavorando insieme ai partner alla valorizzazione del patrimonio culturale e allo sviluppo di nuove pratiche di governance. Favorire la partecipazione degli operatori culturali ai processi turistici è il grande obiettivo del nostro progetto. Ringrazio alcune significative istituzioni per averci seguito ed investito in questa missione. Oltre i cento operatori, consentitemi di ringraziare il Museo Pino Pascali, il Libro Possibile, le Grotte di Castellana ed i Comuni di Conversano, Mola di Bari, Polignano a Mare, Putignano e Castellana Grotte, sedi del nostro test che speriamo di poter allargare in futuro a tutta la Puglia

LO SCENARIO COMPETITIVO: i trend del turismo in Puglia