Mesagne. Sabato 25 agosto primo giorno della Fiera Medievale Franca
giovedì 23 agosto 2018
Manca davvero poco per la XV edizione della Fiera Medievale Franca che si inaugurerà sabato 25 agosto alle 19 in piazza Commestibili.

La storia ci racconta che la fiera medievale Franca ha le sue origini fin dal medioevo. Tutto comincia quando schiere di pellegrini, prima di proseguire il loro viaggio per la Terra Santa, si recavano a pregare nella grotta dell'Arcangelo Michele, protettore dei soldati, per poi imbarcarsi dai porti di Siponto, Barletta, Trani, Bari, Brindisi e Otranto, per il loro voto di crociata.

Poiché la frequenza dei Forestieri cresceva di anno in anno, i mesagnesi presero l'abitudine di far mostra dei prodotti della loro ricca terra. Di qui ebbero origine due celebri mercati, che furono poi trasformati in pubbliche fiere dall'Imperatore Federico II, a seguito di una petizione dell'università di Mesagne.

Infatti, negli anni dal 1221 al 1229 il grande imperatore Svevo dimorò a Brindisi sia per sposare la figlia del Re di Gerusalemme che per preparare una nuova crociata. Federico, per ringraziarli concesse quello speciale privilegio. Dopo la sua morte detto privilegio fu riconfermato da suo figlio prediletto Manfredi Svevo, nel 1263 i due famosissimi mercati furono così dichiarati fiere Franche da tasse decime e altro.

Quest'anno ad aprire la due giorni dedicata al Medioevo e alla storia della nostra Città, saranno i giochi del Borgo. Bambini e adulti si sfideranno in prove medievali per decretare quale quartiere del Borgo vincerà la sfida. Nella serata di sabato, per grandi e piccini, tre diversi momenti:

Alle 21 in piazza Commestibili: “Novellando” tre racconti dal Decameron di Francesca Danese.  Sempre in piazza Commestibili si esibiranno “Canticando” Rivisitazione di canti e danze in tondo dal sapore medievale a cura di Loiacono Beppe e Daria Falco.

Qui avremo la possibilità di imparare a danzare come le dame e i cavalieri del 1200. In contemporanea, sul sagrato della Chiesa Madre, si esibiranno “La Cantigas de la Serena”,  un trio di base in Puglia, nato nel 2008 con l’intento di recuperare, rielaborare e riproporre la musica antica del bacino del Mediterraneo, unendo strumenti tradizionali e classici a momenti di improvvisazione.
 
 
martedì 21 maggio 2024
BRINDISI, CRONACA  -  Un errore medico ha portato a gravi conseguenze per una paziente, che ora si trova senza entrambi i surreni. Il caso ha avuto origine da un referto della TAC svolta presso l’ospedale di Francavilla ...
martedì 21 maggio 2024
CAROVIGNO - L’Apulia Soundtrack Awards torna per la terza edizione per celebrare leggende, importanti compositori e premiare i migliori creatori di musica per film dal 4 al 6 luglio al Castello Dentice di Frasso. I premi Apulia ...
martedì 21 maggio 2024
La Polizia di Stato di Brindisi, nell’ambito di operazioni mirate contro lo spaccio di sostanze stupefacenti disposte dal Questore Giampietro LIONETTI sull’intero territorio provinciale, ha arrestato un ragazzo di 23 anni, ...
martedì 21 maggio 2024
Il 2024 rappresenta, per l’UNICEF Italia, un traguardo importante: 50 anni di presenza, attiva e costante, finalizzata a raccogliere fondi per sostenere i programmi UNICEF nei paesi in via di sviluppo e informare e sensibilizzare ...
martedì 21 maggio 2024
OSTUNI - Giovedì 23 maggio si terrà l’iniziativa "Esperienze di Comunità: Coltivare e vivere gli orti periurbani di Ostuni", organizzata nell’ambito della Settimana della Biodiversità Pugliese e del ...