Erchie: non accetta l’interruzione della relazione coniugale, aggredisce e minaccia di morte la ex, arrestato.
lunedì 20 agosto 2018
I Carabinieri della Stazione di Erchie, al termine degli accertamenti, hanno tratto in arresto un 49enne del luogo, per atti persecutori, lesioni personali e porto abusivo di arma impropria. L’uomo, per motivi legati all’interruzione della relazione coniugale, mai accettata, ha percosso l’ex coniuge 46enne, cagionandole lievi lesioni alle braccia.

Nella circostanza, il 49enne, alla presenza dei militari operanti, allertati dalla vittima, ha continuato a inveire nei confronti della donna, minacciandola di morte. Lo stesso, è stato trovato in possesso, a seguito di perquisizione personale e veicolare, di due bastoni in legno della lunghezza di 140 cm, di cui uno con chiodi sporgenti di 12 cm applicati all’estremità, occultati nella sua autovettura e sottoposti a sequestro.

Già in passato, l’uomo si era reso responsabile di molestie mediante numerose telefonate, sms, pedinamenti, ingiurie e minacce nei confronti della ex e deferito in stato di libertà per atti persecutori. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.