Cerimonia di consegna della Bandiera Blu 2008 alla Città di Ostuni
venerdì 25 luglio 2008

Si svolgerà sabato prossimo 26 luglio, alle ore 20, sulla scalinata “Don Elio Antelmi” di Piazza della Libertà, si svolgerà la cerimonia di consegna della Bandiera Blu 2008 alla Città di Ostuni.


La Fee (Fondazione per l’educazione ambientale) ha assegnato per la dodicesima volta questo riconoscimento alla “Città Bianca” per la qualità delle acque, della costa, dei servizi, educazione am-bientale e misure di sicurezza.


Alla cerimonia, curata dal Sindaco, Domenico Tanzarella, parteciperà Carla Creo, Presidente della Commissione “Bandiera Blu” ed interverranno: l’Assessore al Turismo, Agostino Buongiorno; quello all’Ambiente, Cosimo Moro e il presidente del COBAT, Giancarlo Morandi.


Il programma prevede: alle ore 20, l’inizio della serata con lo spettacolo dei bambini del Centro E-stivo 2008; seguiranno gli interventi degli invitati e la premiazione dello stabilimento balneare “Il Faro” che ha ricevuto un riconoscimento dalla Fee quale stabilimento balneare sostenibile.


Dopo la consegna della bandiera blu al sindaco della “Città Bianca”, la manifestazione sarà chiusa dall’esibizione dell’orchestra da camera “S. Mercadante”.


La Città Bianca è una delle cinque località pugliesi che si fregia del prestigioso riconoscimento assegnato in base ai rigorosi controlli e che conferma il buon lavoro svolto dall’Amministrazione nella tutela del territorio e nella sua promozione. “Evidentemente” spiega il Sindaco Tanzarella “abbiamo fatto un buon lavoro visto che la commissione ci ha ridato quella Bandiera Blu che è tanto cara alla nostra bella Città.


Siamo davvero felici per questo riconoscimento che conferma Ostuni tra quelle che hanno coniugato lo sviluppo con la tutela dell’ambiente e del territorio. Questa Bandiera ci impegna a lavorare sempre con maggiore impegno per migliorare i servizi offerti agli ostunesi e ai turisti. In questa ottica rientra la recente istituzione dell’area protetta di Torre San Leonardo, che consente di tute-lare una zona del nostro territorio già definita di interesse comunitario e l’istituzione dell’isola ecologica che ha dato impulso alla raccolta differenziata».


Numerosi e rigorosi i controlli che vanno dall’assoluta validità delle acque di balneazione alla totale assenza di scarichi di acque industriali e fognarie nei pressi delle spiagge. Importante per l’assegnazione è anche l’elaborazione da parte dei Comuni di un piano per eventuale emergenza ambientale, di un piano ambientale per lo sviluppo costiero (servizi igienici in numero adeguato nei pressi della spiaggia, collocamento di salvagenti ed imbarcazioni di salvataggio, assoluto divieto di accesso alle auto sulla spiaggia, assoluto divieto di campeggio non autorizzato, divieto di portare cani sulla spiaggia, facile accesso alla spiaggia), la presenza sulle spiagge di contenitori per rifiuti in numero adeguato e la costante pulizia degli arenili e una continua sensibilizzazione per la raccolta differenziata. 


La Fee (Foundation for environmental education) è un’organizzazione internazionale non governativa e no-profit che ha sede in Danimarca ed è attualmente presente in 46 paesi dei cinque continenti. Il suo obiettivo principale è la diffusione delle buone pratiche per la sostenibilità ambientale, attraverso molteplici attività di educazione e formazione, in particolare all’interno delle scuole.


OSTUNI, venerdì 25 luglio 2008
””