Tragedia in mare, commovente e indimenticabile gesto di un operatore del lido, ma chi tutela queste persone ?
martedì 18 luglio 2017
Nella  vita, vi sono gesti indimenticabili, commoventi, anche non richiesti, che lasciano il segno ma che fanno anche riflettere. Come quello, poche ore fa, purtroppo, di un operatore del Lido Bosco Verde nella marina di Ostuni, estremamente coraggioso, morto nell’intento di tentare di salvare chi stava annegando.

Una tragedia, con due morti in  mare, intorno alle 10.30.  A causa del mare molto agitato, un turista e appunto uno degli operatori del lido non sono riusciti a tornare alla riva. Le prime notizie parlano  di un turista inglese in vacanza a Cisternino, insieme alla famiglia. Un nonno che faceva il bagno insieme  alla nipotina, in grande difficolta’ a  ritornare  verso la riva, a tal  punto di  spingere il papa’ della bimba a gettarsi in mare.

Ma la tragedia incombeva, con il turista che non ce l’ha fatta e il giovane addetto ai lettini e gli ombrelloni che ha dunque dato la vita pur di salvare quella degli altri. Il tutto, mentre due  bagnini di due lidi vicini hanno salvato nonno e nipote.

Come  detto, gesti indimenticabili, commoventi, da parte di chi coraggiosamente cerca di salvare la vita altrui. Ma, come e’ anche naturale, di fronte a queste tragedie, incombono pensieri, riflessioni, rimpianti, se si pensa a chi fa onestamente il proprio lavoro e poi ci rimette la pelle.

Una giovane vita spezzata, un ragazzo che si guadagnava da vivere, con un coraggio forse non richiesto, ma estremamente voluto da chi non ci ha pensato neanche un attimo.  Quell’attimo che, probabilmente, con una maggiore attenzione da parte di tutti (anche  da parte di chi, freneticamente, voleva buttarsi in mare, ma senza pensare alle probabili conseguenze) poteva essere  evitato.

E nascerebbe, senza polemica, una domanda: chi tutela ragazzi che, sotto il sole e spesso in un mare in burrasca, vogliono a tutti i costi portare il pane a casa?  Un tema che, dal nostro punto di vista, investe a largo raggio la problematica della sicurezza che riguarda tutte le nostre spiagge superaffollate e frequentate anche da turisti innamorati e appassionati del nostro territorio.

Ci si adoperi, consolidando ogni sinergia ed azioni in relazione soprattutto alla cultura della sicurezza e della prevenzione. Per ricordare un ragazzo umile e volenteroso che ha dato la propria vita, in una mattinata che nessuno potra’ mai dimenticare.

Editoriale  di Ferdinando Cocciolo 

Immagine di repertorio 
giovedì 18 luglio 2024
A2A ha presentato oggi il terzo bilancio di sostenibilità territoriale della Puglia, illustrando i risultati del 2023 e i piani futuri. Lorenzo Spadoni, Direttore Generazione & Trading di A2A, insieme al Sindaco di Brindisi ...
giovedì 18 luglio 2024
SAN VITO DEI NORMANNI - 25 luglio 2024 dalle ore 19 da XFarm agricoltura prossima, in un bene confiscato alle mafie, Contrada Montemadre, strada provinciale 46, San Vito dei Normanni (Brindisi). Con Banchetto per la raccolta firme per il ...
giovedì 18 luglio 2024
LEGAMBIENTE: Nei giorni scorsi nella sede della Prefettura di Brindisi, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Pichetto Fratin e del presidente della Regione Puglia Emiliano, è stata annunciata la conclusione dei lavori in ...
giovedì 18 luglio 2024
La Dinamo Basket Brindisi è lieta di annunciare il rinnovo del contratto con il pivot Vincenzo Pulli, che continuerà a far parte della squadra per il sesto anno consecutivo. Già capitano dalla scorsa stagione, questa ...
giovedì 18 luglio 2024
  Le atlete della Asd Studio Dance Brindisi, sotto la guida della maestra Laura Zicola, hanno brillato ai Campionati Italiani di Categoria FIDESM 2024, svoltisi a Rimini Fiera il 10 e 11 luglio. Le competizioni hanno visto le atlete ...