Autorita' Portuale. Importante conferenza capi gruppo al Comune di Brindisi
venerdì 2 settembre 2016
Importante conferenza capi gruppo al Comune di Brindisi sulle vicende dell'Autorita' Portuale: la Sindaca Angela Carluccio va avanti sulla richiesta di moratoria.

Questa mattina altra importante conferenza dei capi gruppo di maggioranza e opposizione al Comune di Brindisi in cui, nuovamente, si e' parlato delle vicende del porto e l'Autorita' Portuale brindisina.
In sostanza, un' ulteriore occasione per ribadire scelte e prese di posizione assunte nel corso della conferenza capi gruppo dei giorni scorsi. E ora la legge di riforma e' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, con la prescrizione di 15 giorni (dalla pubblicazione) per una richiesta di moratoria che e' stata ulteriormente avallata dalla Sindaca di Brindisi Angela Carluccio.

Nel corso dell'incontro e' stata consegnata copia del parere legale dell' avvocato Trane sulle possibili azioni e iniziative che possono essere intraprese dall'amministrazione comunale per tutelare l'Autorita' Portuale. In definitiva, secondo Trane, non esistono, almeno per il momento, i presupposti per contrastare sul versante giurisdizionale il decreto di riforma.

Questione moratoria. L'avvocato Trane ha confermato che la richiesta dovra' essere avanzata direttamente dal Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano al Ministero delle Infrastrutture, entro i 15 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Decisione che, in ogni caso, e' svincolata da qualsiasi parere del Consiglio Comunale brindisino che, dunque, assume solo  valore politico. Ma Brindisi, secondo la legge, ha anche la possibilita' di decidere se stare con Bari o Taranto. Anche in questo caso, come conferma Trane, la richiesta e' di competenza di Emiliano.

Ha fatto seguito la relazione della Sindaca Angela Carluccio che in sostanza  "esprime ulteriore parere favorevole sulla richiesta di moratoria e ritiene gravemente danneggiato il porto di Brindisi nella decisione governativa di accorpare due Autorita' Portuali e non, invece, avallare la scelta dell'Autorita' di Sistema".

Ma il leader di Brindisi Smart Riccardo Rossi polemizza con Angela Carluccio.  "La sindaca ha dichiarato di aver intenzione di lasciare le aree ex Pol all'Autorita' Portuale, scelta non condivisa dalle opposizioni perche' contraria a qualche opportunita' che si puo' cogliere. Ma e' imbarazzante il fatto che i capigruppo di maggioranza non siano a conoscenza di questa scelta. Emblematico di qualcosa che non quadra in questa maggioranza di fronte moderato".

Ferdinando Cocciolo. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
sabato 20 luglio 2024
Una bella iniziativa tra tanti sorrisi e gioia di partecipare in nome della salvaguardia dell'ambiente e dell'inclusione di persone diversamente abili. Un ottimo risultato per il service “Ripuliamo il mare dalla plastica, nessuno ...
sabato 20 luglio 2024
Riceviamo e pubblichiamo nota del "Comitato liberi cittadini"    Centinaia e centinaia di ulivi monumentali sono stati distrutti nel Parco degli Ulivi monumentali di Serranova, ma non da incendi o altri eventi naturali, ma ...
sabato 20 luglio 2024
Una donna di 33 anni è in condizioni critiche a seguito di un incidente avvenuto oggi intorno alle 12:40 a Jaddico. La conducente, che era al volante di una Peugeot 3008 diretta verso Bari, ha perso il controllo del veicolo mentre ...
sabato 20 luglio 2024
OSTUNI - Questa sera, sabato 20 luglio, nella suggestiva Villa comunale di Ostuni prenderà vita il tanto atteso concerto di Fernando Parisi. L'artista, si esibirà insieme alla sua band composta da musicisti di grande talento: ...
sabato 20 luglio 2024
UGL SALUTE DI BRINDISI - In un incontro cruciale tra la UGL Salute di Brindisi e l'Amministratore Unico di Sanitaservice, si sono discussi temi di grande importanza per i lavoratori del settore. Alessandro Galizia, Segretario Provinciale ...