Ostuni. Nuova ala ospedale, lavori ripartiti da dieci giorni
venerdì 12 agosto 2016
Sono stati avviati dieci giorni fa i lavori alla nuova ala dell’Ospedale Civile di Ostuni. Nel corso di un sopralluogo, il sindaco di Ostuni Gianfranco Coppola, si è reso conto dello svolgimento regolare delle attività all’interno del cantiere.

“Vorrei solo chiarire alcuni aspetti che hanno caratterizzato l’avvio dei lavori in alcuni articoli apparsi sulla stampa locale – ha sottolineato il primo cittadino della Città Bianca Gianfranco Coppola – i lavori sono ripresi proprio come avevo concordato con la Asl di Brindisi, con i quali io ho un ottimo rapporto personale ed istituzionale. 

All’avvio dei lavori dieci giorni fa non ho voluto propagandare l’inizio, ma oggi mi trovo costretto ad intervenire dopo aver letto e sentito diverse sciocchezze sulla vicenda: ho parlato con la ditta appaltatrice dei lavori che mi ha confermato tutti gli errori commessi dalla stampa rispetto a quello che sta accadendo nel cantiere. Posso rassicurare tutti, nel cantiere non ci sono tracce di amianto essendo la nuova ala dell’ospedale di Ostuni, una struttura che è nata senza l’abbattimento di altre strutture pre-esistenti che potevano avere all’interno amianto.  Inoltre nella zona interessata dai lavori, non ci sono stati scarichi di altre macerie derivanti da altri cantieri, sottolineo che la ditta ha un impianto di video sorveglianza installato nella zona. 

Concludendo il mio intervento, dico che la ditta appaltatrice dei lavori, sta pensando di querelare chi in questi giorni chi ha detto o scritto falsità in merito ai lavori che si stanno svolgendo nella nuova ala dell’Ospedale Civile di Ostuni”.