Barba, capelli e cocaina: arrestato dalla Squadra Mobile insospettabile barbiere
sabato 9 luglio 2016
Numerose erano state le segnalazioni di movimenti sospetti nei pressi di un Salone da Barbiere ubicato in Via Achille Grandi, tanto da indurre gli operatori specializzati della Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Brindisi, a vederci più chiaro. Effettivamente le informazioni ricevute assumevano rilevanza nel momento in cui l’osservazione consentiva di acclarare un viavai sospetto da e per il locale barberia, il cui tempo di permanenza non coincideva con quello normalmente necessario per un taglio di capelli; per tale motivo nel pomeriggio di ieri 8 luglio, si decideva di intervenire per verificare quanto sospettato. Una volta fermato il titolare, identificato per BONO Antonio cl’80, pregiudicato, ancora intento ad effettuare un taglio di capelli, a seguito di perquisizione esperita, venivano rinvenute nei cassetti della scrivania adibita a cassa, numerose confezioni di sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso complessivo di circa 12 grammi; nel corso del controllo, a disposizione del BONO, vi era anche materiale atto al confezionamento della droga, bilancino di precisione e denaro contante, a riprova del fatto che il barbiere avesse fatto del proprio locale una vera e propria centrale di “spaccio”. Il barbiere è stato tratto in arresto e posto agli arresti domiciliari.