Francavilla Fontana. Abbandono rifiuti indifferenziati, 11 persone identificate
sabato 18 giugno 2016
Rifiuti indifferenziati: 11 persone identificate dalla polizia municipale che setaccia i rifiuti busta per busta. Il sindaco: “Basta tolleranza e pazienza. Eravate stati avvertiti”

Raffica di controlli questa mattina a Francavilla Fontana per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti indifferenziati. Agenti della Polizia locale, in collaborazione con operatori della Monteco, hanno letteralmente setacciato strade e rifiuti risalendo, attraverso la verifica del contenuto delle buste, ai proprietari del pattume. I soggetti sono quindi stati convocati e ascoltato dagli agenti diretti dal comandante Antonio Cito. Undici le persone identificate, tra comuni cittadini e titolari di attività commerciali. “Forse qualcuno pensava che stessi scherzando – sbotta il sindaco Maurizio Bruno – quando alcuni giorni fa ho anticipato che non avremmo più tollerato simili comportamenti. Ma io non scherzo quando si parla di decoro della mia città. Questa mattina i nostri agenti, con la collaborazione di operatori Monteco, hanno beccato i primi 11 furbetti della spazzatura. Lo hanno fatto sporcandosi letteralmente le mani, aprendo le buste di immondizia gettata per strada, analizzandone il contenuto e risalendo ai responsabili di quello scempio che da troppo tempo sta trasformando Francavilla in una discarica a cielo aperto. Io ringrazio i nostri agenti per il loro lavoro e ribadisco il mio avvertimento: puniremo chi riempie le nostre strade di rifiuti e chiunque non differenzi i rifiuti. Ci sono Comuni a noi vicini dove la differenziata si fa e si fa bene. Noi non siamo più stupidi, pigri o incivili. E non permetterò più che la maleducazione di alcuni insozzi il buon nome di tutti e le strade della nostra bellissima città. E questo vale anche per chi abbandona rifiuti nelle campagne. A giorni installeremo le telecamere già acquisite. Basta con la pazienza e la fiducia. Chi sporcherà pagherà”.