Pinuccio, l'inviato di Striscia la notizia, ospite dell'IISS Majorana di Brindisi
martedì 26 aprile 2016
Alessio Giannone, in arte Pinuccio, inviato di Striscia la notizia, è stato ospite dell'IISS Majorana di Brindisi per parlare in conferenza con gli alunni delle potenzialità e dei pericoli del web e dei social network. E sarà di nuovo in città venerdì 29 aprile, alle 21, al Teatro Impero con "Pinuccio chiama Brindisi" per l’ultima tappa invernale del tour nazionale.

L’inviato di “Striscia la notizia” ha colto l’occasione per raccontare ai giovani la sua esperienza professionale, nata con il web attraverso il quale ha lanciato il suo personaggio, fino a raggiungere in pochissimo tempo, con oltre 7,5 milioni di visualizzazioni, la fama di cui gode ora che è approdato sul piccolo schermo nel tg satirico di Antonio Ricci.

Alessio si è intrattenuto con i giovani rispondendo alle loro domande sull’uso di Facebook e più in generale dei social network. “I social sono una risorsa per informarsi e informare, ma è molto importante essere consapevoli che è anche facile cadere nelle mille trappole che la rete può tendere se usata incautamente. Usate la rete e non fatevi usare da lei, postare una foto su Facebook dà agli altri utenti la possibilità di usarla, le vostre conversazioni diventano pubbliche, esprimere interesse per un argomento piuttosto che un altro è usato dalle aziende di marketing per poi inviarvi pubblicità riguardanti le attività o prodotti che più vi interessano, ve ne sarete accorti, quindi chi usa i social è “controllato”. Usateli ma consapevolmente. L’unico modo per non diventare uno strumento del web è il controllo delle fonti, verificare le notizie su più siti di informazione e stampa, e poi farsi un’idea personale. Paradossalmente, gli esperti di comunicazione, dicono che nel prossimo futuro chi avrà il potere è chi sarà in grado di rimanere fuori dal web e gestirne le redini da dietro le quinte” ha detto Giannone ai ragazzi.

Prossimo appuntamento di Alessio Giannone, ovvero Pinuccio, è in programma al Teatro Impero: si esibirà con il suo fare dissacrante e irriverente non risparmiando nessuno con le sue telefonate, dai politici, dai nazionali a quelli locali, che a vario titolo, comunale, provinciale e regionale rappresentano gli italiani. In 90 minuti, con l'aiuto di slide, santini elettorali e video condurrà il pubblico in un vortice di pungente e mai scontata satira politica. Non mancheranno le sue mitiche "telefonate". In un'altra fase dello spettacolo Pinuccio mostrerà come i politici si mettono in mostra sul web specie durante le campagne elettorali, utilizzando campagne di comunicazione “fantastiche” pur di avere consenso. E non solo, perché dopo i politici sarà la volta dei cittadini comuni: mostrerà quali sono le tattiche per rimorchiare, per diventare un cittadino attivo e quali sono le differenze di linguaggio se si è di un partito o di un altro. Infine, Pinuccio non risparmia nemmeno i giornali che nella confusione di Tweet e selfie dovrebbero dare autorevolezza a una notizia. Dovrebbero, ma Pinuccio non è così convinto che tutti lo sappiano fare. Insomma, ce n’è per tutti, e manca poco più di un mese all’evento comico più atteso della primavera brindisina.