Sanita’, task force di Forza Italia su piano di riordino con esperti del settore
lunedì 29 febbraio 2016
“Questo è il primo incontro della task force costituita da Forza Italia per affrontare ed esaminare il Piano di Riordino ospedaliero, avvalendoci della scienza di raffinati esperti del settore sanitario. Con loro, formuleremo proposte alternative e migliorative per tamponare i danni che Michele Emiliano si accinge a provocare al sistema sanitario regionale e cercare di preservare il diritto alla salute dei cittadini pugliesi, dopo i continui tagli compiuti negli ultimi dieci anni di centrosinistra

Così il coordinatore regionale di Forza Italia, l’on Luigi Vitali, parlando con i giornalisti durante il primo incontro della task force sulla Sanità. Hanno partecipato, assieme a lui, l’on Francesco Paolo Sisto, coordinatore di Fi per la Provincia di Bari, i consiglieri regionali del Gruppo Fi, il dottor Michele Bellomo, responsabile del Dipartimento Sanità di Fi Puglia, ed il dottor Nicola Rosato, già direttore amministrativo del Policlinico di Bari ed esperto di organizzazione della rete sanitaria.  

“Siamo alla vigilia degli annunci mirabolanti di Michele Emiliano –dichiara, invece, l’on Francesco Paolo Sisto, commissario  di Fi per Bari Città Metropolitana-  che dovrebbe farci capire come e perché intende tagliare il diritto alla salute dei pugliesi. Fi è compatta ed oggi dà dimostrazione di efficienza, nominando due tecnici con i fiocchi per poter contare e raccontare le falle di questo piano. Ciò sulla base delle norme, della logica, dell’interesse pubblico dei pugliesi. In chiave preventiva –conclude Sisto- abbiamo costituito questa task force che non farà sconti a nessuno”.

“Ringraziamo il nostro partito –aggiunge il presidente del Gruppo consiliare di Fi, Andrea Caroppo- per aver avuto la sensibilità di mettere in campo un impegno comune e sinergico sulla riorganizzazione della rete ospedaliera. Purtroppo, dobbiamo registrare un ritardo esiziale della Giunta regionale, che si è occupata troppo tardi della scadenza ed è stata costretta così, in assenza di una visione organica della sanità, ad optare per la strada più semplice e dannosa: chiudere gli ospedali e ridurre i servizi. Riordinare la sanità poteva essere una straordinaria occasione per rilanciare la qualità del servizio: Emiliano, però, era impegnato nelle sue lotte di potere con Renzi e si è ricordato troppo tardi dell’onere dell’approvazione del documento entro dicembre prima e febbraio poi”.

 

giovedì 18 luglio 2024
A2A ha presentato oggi il terzo bilancio di sostenibilità territoriale della Puglia, illustrando i risultati del 2023 e i piani futuri. Lorenzo Spadoni, Direttore Generazione & Trading di A2A, insieme al Sindaco di Brindisi ...
giovedì 18 luglio 2024
SAN VITO DEI NORMANNI - 25 luglio 2024 dalle ore 19 da XFarm agricoltura prossima, in un bene confiscato alle mafie, Contrada Montemadre, strada provinciale 46, San Vito dei Normanni (Brindisi). Con Banchetto per la raccolta firme per il ...
giovedì 18 luglio 2024
LEGAMBIENTE: Nei giorni scorsi nella sede della Prefettura di Brindisi, alla presenza del Ministro dell’Ambiente Pichetto Fratin e del presidente della Regione Puglia Emiliano, è stata annunciata la conclusione dei lavori in ...
giovedì 18 luglio 2024
La Dinamo Basket Brindisi è lieta di annunciare il rinnovo del contratto con il pivot Vincenzo Pulli, che continuerà a far parte della squadra per il sesto anno consecutivo. Già capitano dalla scorsa stagione, questa ...
giovedì 18 luglio 2024
  Le atlete della Asd Studio Dance Brindisi, sotto la guida della maestra Laura Zicola, hanno brillato ai Campionati Italiani di Categoria FIDESM 2024, svoltisi a Rimini Fiera il 10 e 11 luglio. Le competizioni hanno visto le atlete ...