Reddito di dignità , M5S: “misura confusionaria che dà poco a pochi. la dignità rischia di rimanere nel nome.”
martedì 23 febbraio 2016
Il timore è che alla fine in questo Red la “dignità” rimarrà solo nel nome. Pur non condividendo le fondamenta di questa misura che non arriva a coprire neanche un terzo dei pugliesi sotto la soglia di povertà e che garantisce una elemosina per pochi altri, noi del M5S in commissione abbiamo provato a proporre degli emendamenti per migliorarla in pieno spirito di collaborazione istituzionale. Inutile dire che anche in questo caso le nostre proposte sono state bocciate dalla maggioranza PD che sia a livello nazionale che regionale continua a dire sempre “no” al M5S.

Ancora una volta ci ritroviamo a denunciare, come nel caso del piano di riordino, una completa assenza di programmazione, chiarezza e condivisione. Una misura che che era stata presentata in pompa magna come la panacea di tutti i mali ma che dati alla mano darà poco a pochi, (oggi rispetto ai 60.000 annunciati, ai 30.000 contenuti nel DEFR si è scesi ulteriormente a 20.000). Ad oggi, nemmeno ai proponenti sembra essere chiaro quanti e quali saranno i beneficiari, quali saranno i criteri di assegnazione e non sono chiari neanche i tempi di entrata in vigore di questa misura. Il timore è che Emiliano, nella  fretta di voler presentare alla stampa almeno un provvedimento di questo governo dal momento che ad oggi non ne abbiamo visti, vorrebbe convincere i pugliesi del fatto che una misura per 20.000 persone in una regione di oltre 4 milioni di abitanti e che darà al massimo 600 € al mese per un anno ad una famiglia di 5 persone. Se Emiliano avesse voluto davvero aiutare i pugliesi avrebbe dovuto spingere il proprio partito a portare avanti una proposta nazionale di contrasto alla povertà e invece ha messo sul piatto una proposta che assomiglia sempre di più alla misura spot degli 80 € partorita dal suo amico/nemico Renzi.
 







sabato 15 giugno 2024
Recentemente, la Regione Puglia ha stanziato un contributo per la Provincia di Brindisi, mirato al recupero di alcune aree attualmente in disuso della Biblioteca Provinciale, attualmente conosciuta come Mediaporto  È ...
sabato 15 giugno 2024
BRINDISI - Oggi apre l’Arena Estiva della Multisala Andromeda con il film "C’è ancora domani" di Paola Cortellesi, in programmazione il 15 e il 16 giugno 2024, con un unico spettacolo alle ore 21:15. Il costo del ...
sabato 15 giugno 2024
BRINDISI- POLITICA -  La maggioranza di centrodestra al Comune di Brindisi si appresta ad aprire una crisi dai contorni poco chiari. Non essendoci comunicazioni ufficiali ma solo indiscrezioni e mezze conferme, ogni commento sulla ...
sabato 15 giugno 2024
 RICHIESTA URGENTE DEI CONSIGLIERI DEL GRUPPO 5 STELLE FUSCO E STRIPPOLI: SI APRA SUBITO IL CASTELLO SVEVO AI TURISTI CON UN PROTOCOLLO DI INTESA CON LA MARINA MILITARE CONVEZIONANDO IMMEDIATAMENTE LE VISITE I Consiglieri comunali di ...
sabato 15 giugno 2024
- Pubblichiamo lanota dell'ex sindaco Nicola Serinelli, attuale capo gruppo consiliare -  Con non poca sorpresa, ho appreso (ahimè, solo a mezzo stampa) la notizia che il Centro Santa Bernardette, presente proficuamente ...