Michele Emiliano insiste, nel corso del Report Ambiente e Salute:“Decarbonizzazione e impegno politico”.
lunedì 15 febbraio 2016
Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha partecipato questa mattina a  Lecce alla presentazione del report  “Ambiente e Salute in provincia di  Lecce” promosso dalla  REPOL (rete di prevenzione oncologica leccese), nata all’indomani  dell’estensione alle province di  Brindisi e Lecce delle attività del Centro Salute e  Ambiente di Taranto.  Il Report Ambiente e Salute consta di quasi 450 pagine con sette parti specifiche  di  approfondimento (Acque, Suolo, Aria, Dati epidemiologici, agenti fisici, stile di vita, Sistemi naturali).

Ambiente e Salute, un binomio che sta attanagliando sempre più la Regione Puglia.  Il Governatore pugliese ne ha approfittato per ribadire ancora una volta l’impegno della sua amministrazione a procedere alla totale decarbonizzazione della Puglia, tema, proposta, su cui si sono già scatenate discussioni e polemiche.

Emiliano è ancora più convinto: “da oggi, quella che era una proposta diventa un impegno di natura politica della Regione  Puglia. Esigerò che con questi dati venga data una risposta. E’ un mio diritto dovere giuridico”.

Ma  Emiliano sa benissimo che la strada sarà in salita, considerando il parere avverso da parte di forze politiche, movimenti, associazioni, anche di una parte del suo stesso partito, il Partito Democratico. “Per anni siamo stati in silenzio – ha affermato il governatore - ma i dati epidemiologici che stiamo presentando oggi  ci dicono, con la forza dei numeri, che la de carbonizzazione va fatta, è una battaglia che non deve avere colori politici ma si deve basare sull’ approccio scientifico e ragionando appunto sui dati.  C’è ancora chi dice che non si può convertire l’ Ilva o la Centrale di Cerano dal carbone al gas perché costa troppo. Chi pensa che l’ energia o l’ acciaio vadano prodotti con il carbone perché costa meno, anche se questo mette a rischio la salute. Ebbene, se morire costa poco e sopravvivere costa molto, c’è qualcosa che non va nel ragionamento. Questa non è economia, ma praticamente un delirio da curare”.

Sulla  vicenda Ilva Emiliano ha ribadito  che “se il governo considera  questa azienda strategica per il  Paese, l’unica cosa che può fare immediatamente è avviare il processo di decarbonizzazione.  La Puglia  è stanca di produrre energia per il resto del paese e avere in  cambio dati sui tumori che sono stati  presentati oggi”.

Caro Presidente Emiliano, per quanto riguarda Brindisi, i dati su tumori e patologie   sono a disposizione e da parecchio tempo.

Articolo di Ferdinando Cocciolo.   


domenica 3 marzo 2024
ASL BRINDISI - Nella classifica annuale dei migliori ospedali nel mondo 2024, che comprende 2400 strutture in 30 paesi,  pubblicata online dal magazine americano Newsweek, tra i primi 250 sono 14 quelli italiani. Tra questi il primo ...
domenica 3 marzo 2024
Le annunciate, e ampiamente prevedibili, dimissioni del presidente della Fondazione del Nuovo Teatro Verdi, Luca Ward, non ci sorprendono. Ci dispiace enormemente e ci rammarica però che l’attuale amministrazione comunale di ...
domenica 3 marzo 2024
Nella notte scorsa, lungo la strada provinciale da Mesagne a San Donaci, si è verificato un tragico incidente che ha portato alla morte di Oronzo Mellone, 67 anni, residente di Trepuzzi. L'uomo, alla guida della sua auto insieme ...
domenica 3 marzo 2024
A partire dalle ore 8 di domani lunedì 4 marzo e per le successive dodici ore, è stata diramata un'allerta meteo gialla da parte della protezione civile. Sono previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o ...
domenica 3 marzo 2024
L’Aurora Volley Brindisi si impone per 3-1 sul campo della lanciatissima Revolution Turi e termina la “regular season” al primo posto in classifica, posizione occupata dalle biancazzurre per tutta la durata del ...