Nella Città Bianca il congresso regionale dell’ANUSCA
giovedì 29 maggio 2008

Prenderà il via la due giorni del 2° congresso regionale della Puglia di aggiornamento e riqualificazione professionale dell’Anusca (l’Associazione nazionale uffici di stato civile e d’anagrafe).


Presso l’auditorium della Biblioteca comunale “Francesco Trinchera senior” e col patrocinio del comune, qualificati relatori terranno delle approfondite relazioni sulle ultime normative in materia demografica, dello stato civile, anagrafe.


Domani, alle ore 9, il congresso sarà aperto dal sindaco di Ostuni, avv. Domenico Tanzarella e dal presidente nazionale dell’Anusca, Paride Rullini a cui seguiranno su: “Le problematiche più salienti di tutta la materia dello stato civile e relativa casistica”, le relazioni degli esperti Angelo Roma e Donato Berloco.


I vice prefetti: Michele Lastella e Francesco Cappetta tratteranno rispettivamente: “Flussi migratori – Nuovi andamenti demografici ed integrazione sociale” e “L’informatizzazione dei servizi demografici: strumento indispensabile ed irrinunciabile” mentre Annalisa D’Amato si soffermerà su: “Riflessi della finanziaria in materia del personale degli Enti locali – Compartecipazione alle premialità per gli operatori dei servizi demografici”.


La giornata si concluderà col dibattito sulle tematiche della mattinata mentre venerdì 30 i lavori prenderanno il via alle ore 9 con l’intervento del segretario generale, Vincenzo Zanzarella su: “Implicazioni delle problematiche dei Servizi sociali sugli uffici demografici” seguito da quello dell’esperto, Nicola Corvino su: “Le problematiche più rilevanti in materia anagrafica. L’istituto dell’accertamento anagrafico – D.Lgs. n. 30/2007: rilascio certificazione – Dpr 28.12.2000 n. 445; autentiche, imposta di bollo, esenzioni. Norme in materia di dichiarazioni sostitutive – Cie”.


La giornata si concluderà con le relazioni di: Giuseppe Leopizzi e Graziangela Berloco su: “D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 sulla privacy. Di fronte a richieste di notizie, certificazioni, copie integrali e attestazioni, l’impiegato comunale deve applicare il codice sulla privacy o la normativa speciale?” e Vincenzo Mercurio (esperto) su: “Il responsabile dell’ufficio elettorale come ufficiale elettorale nell’ambito dell’organizzazione dell’Ente”.
 
OSTUNI, giovedì 29 maggio 2008