Il premio Nobel Paul. J. Crutzen incontra i ragazzi delle scuole di Brindisi
giovedì 15 maggio 2008

La “Federico II” di Brindisi ospita domani venerdì 16 maggio un’iniziativa di divulgazione scientifica cui parteciperà il Premio Nobel per la chimica Paul J. Crutzen, lo scienziato famoso per aver scoperto il buco nell’ozono, molto sensibile ai temi legati alle emissioni di CO2.


Agli incontri saranno presenti circa cento studenti delle scuole di Brindisi che hanno aderito a Energia in Gioco, il progetto che Enel dedica a docenti e studenti delle scuole italiane di ogni ordine e grado, per scoprire e conoscere il mondo dell’energia con gli strumenti della scienza.


Appuntamento con P. Crutzen alle ore 10,15 presso la Centrale Enel “Federico II” dove circa 100 ragazzi delle scuole di Brindisi e provincia incontreranno il Premio Nobel.


Gli studenti potranno seguire anche a bordo del bellissimo veliero “Adriatica”, ancorato nel porto di Brindisi, le programmate lezioni di chimica.


L’evento fa parte di “Fisica in barca”, l’iniziativa di divulgazione scientifica promossa dall’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) in collaborazione con “Velisti per caso” e che quest’anno vede anche la partecipazione di Enel e Fincantieri.

Bari, 15 maggio 2008 –