New Basket Brindisi, chi ben incomincia è a metà dell’opera.
Monday, May 12, 2008

PalaPentassuglia delle grandi occasioni, gremito in ogni ordine di posto, i tremila tifosi brindisini che assiepano le tribune non smettono di incitare i propri beniamini per un solo istante. Il pubblico è uno spettacolo nello spettacolo, corretto, entusiasta, competente, una piazza così è un patrimonio del basket italiano e merita di certo altri palcoscenici.


Il professor Perdichizzi coglie tutti di sorpresa, probabilmente anche coach Zanchi, mandando in campo un quintetto inedito con Cardillo e Li Vecchi che affiancano Parente, Muro e Prelazzi, quintetto solito per Latina con Mocavero, Ochoa, Rabaglietti, Svoboda e Quaroni. Parte di slancio Mocavero, evidentemente voglioso di farsi rimpiangere dal suo ex pubblico ed è 2/0 per Latina, gli risponde un Cardillo che avrà un impatto devastante sulla partita con un 17 di valutazione che la dice tutta sull’impegno e sulla determinazione che il giovane campano ha messo nella partita.


Brindisi difende benissimo sugli esterni del Latina, Muro cancella letteralmente Rabaglietti dal campo, sono i lunghi prima Mocavero, poi Bisconti ed Ochoa a tenere il Latina attaccato alla partita, con tiri dal perimetro e da sotto.


Ma è un Brindisi determinato e voglioso di far sua la partita, anche se Latina non molla la determinazione dei ragazzi del presidente Corlianò è feroce, e guidati da un sempre strepitoso Daniele Parente 20 di valutazione finale, in 37 minuti giocati, 13 punti, 5 rimbalzi, 4 assist, e due palle recuperate, e da un Michele Cardinali chirurgico con due bombe nei momenti cruciali della partita.


Non è stata forse la più bella partita della prefabbricati, che ancora una volta ha dovuto sopperire ai malanni di uno  suoi giocatori migliori, questa volta Feliciangeli, tenuto fermo tutta la settimana per un dolore alla schiena, che non gli ha comunque impedito di scendere in campo per dare manforte ai suoi.


Vittoria del cuore prima ancora che della tecnica, ma questi sono i play/off, l’importante era vincere e prendere l’inerzia della serie, martedì sera si replica nel palaPentassuglia alle ore 21,00, nonostante i proclami di grande soddisfazione per il risultato raggiunto Latina cercherà di vendere cara la pelle, sarà fondamentale riscendere in campo con la rabbia agonistica giusta per cercare di spegnere ogni velleità degli avversari, la strada è ancora lunga, ma chi ben incomincia è già a metà dell’opera, l’importante è non abbassare la guardia.



New Basket Brindisi – Latina 70 – 62 ( 22-20; 18- 11; 17-15; 13- 16)


New Basket: Muro, 17, Parente 13, Prelazzi 11, Cardillo 8, Plateo 5, Feliciangeli 1, Cardinali 8, Vetrone., all. Perdichizzi.
Note tiri da due 14/32 (44%), tiri da tre 10/23( 43%), tiri liberi 12/14(86%), rimbalzi dif. 26, off.8, palle rec. 19, perse 14, falli fatti 21, subiti 20.


Latina: Ochoa 13, Rabaglietti 1, Quaroni 11, Pilotti 2, Mocavero 12, Zaccariello 8, Bisconti 10, Svoboda 5, all. Zanchi
Note: tiri da due18/31(58%), tiri da tre 6/20 (30%), tiri liberi 8/13 (62%), rimbalzi dif. 25, off. 7, palle rec. 14, perse 20, falli fatti 20, subiti 21.


Arbitri: Di Francesco e Balestrieri.

Raffaele Mauro