Conferenza dal titolo “Malattia di Alzheimer: dalla clinica all’assistenza Territoriale”.
martedì 27 novembre 2012

Il Rotary Club “Brindisi Appia Antica” e l’RSSA “Pinto-Cerasino” presentano una conferenza prevista per il 30.11.2012, c/o “Palazzo Virgilio Hotel” Brindisi, con inizio alle ore 19:30 dal titolo “Malattia di Alzheimer: dalla clinica  all’assistenza Territoriale”.


La Malattia di Alzheimer, è la forma più comune di demenza degenerativa invalidante con esordio prevalentemente senile (oltre i 65 anni, ma può manifestarsi anche in epoca precedente).

La crescente incidenza di questa patologia nella popolazione generale in tutto il mondo è accompagnata da una crescita equivalente del suo enorme costo economico e sociale.

Allo stato attuale, il costo economico per la cura dei pazienti affetti da demenza a livello mondiale è di circa 600 miliardi di dollari all'anno, con un trend in crescita esponenziale per il futuro (fonte “Lancet”).

Da un punto di vista medico, la Malattia di Alzheimer rappresenta una sfida sia per la ricerca avanzata che per la terapia. Il medico che affronta questa patologia si trova ad affrontare una situazione complessa e -spesso- frustrante.

I familiari dei pazienti affetti da demenza assistono, con angoscia, alla disgregazione dell’IO della persona cara.  L’assistenza al malato di Alzheimer comporta ripercussioni psicologiche, fisiche, economiche. Chi assiste questi pazienti prova -quasi inevitabilmente- un senso di impotenza e solitudine, condividendo la sofferenza del loro caro in prima persona.

Lo scopo dell’iniziativa dell’RC “Appia Antica” e della RSSA “Pinto-Cerasino” è quello di proporre un approccio multidisciplinare alla Malattia d’Alzheimer che dia delle risposte alla cittadinanza sul piano clinico e assistenziale.

La trattazione delle tematiche cliniche sarà affidata al Dott. Bruno Brancasi, Dirigente Medico dell’Unità di Valutazione Alzheimer della Clinica Universitaria di Bari.

Le tematiche sociali-assistenziali saranno trattate dalla Dott.ssa Anna Francioso Direttrice della Residenza Socio-Sanitaria Assistenziale “Pinto-Cerasino” di Ostuni.

Gli Organizzatori invitano tutta la cittadinanza a partecipare all’iniziativa con l’auspicio di fornire un servizio concreto alla comunità dei pazienti e dei loro familiari, attraverso la sensibilizzazione verso questo importante problematica.