New Basket Brindisi più forte degli infortuni e delle polemiche batte Everlast Firenze 75/79
lunedì 31 marzo 2008

Nell’immenso palaMandela desolatamente vuoto, non fosse stato per la nutrita presenza di supporters brindisini la New Basket Brindisi ha avuto ragione nel overtime di un Firenze voglioso di lottare e che fino al 40° minuto del match regolare era sempre stato in testa a condurre la partita.


Una partita condizionata da un arbitraggio insufficiente che ha innervosito moltissimo entrambe le squadre che non sono mai riuscite a comprendere il metro dell’arbitraggio, visto che cambiava continuamente. A farne le spese soprattutto nel finale di gara è stata soprattutto Firenze che nell’overtime si è vista appioppare ben 8 tiri liberi consecutivi che un glaciale Muro ha messo a segno consegnando di fatto la partita a Brindisi che dopo  quel momento però a smesso letteralmente di giocare consentendo così al Firenze di riportarsi sotto, fino a sperare nuovamente nella vittoria finale.


Non merita certamente la posizione di classifica occupata l’Everlast, ma contro una squadra determinata e compatta come Brindisi che nonostante gli infortuni a Parente, Cardinali e Plateo, ed i problemi famigliari che hanno colpito Feliciangeli in settimana è riuscita comunque a tenere il campo e capovolgere l’inerzia della partita nel finale.


La partita: Brindisi parte senza Parente infortunatosi nell’ultima di campionato, e che evidentemente coach Perdichizzi tenta di risparmiare al massimo, e Feliciangeli. Plateo si alterna a Cardinali in cabina di regia, Livecchi gioca da 4 affiancando Prelazzi sotto canestro e Muro ala piccola. Firenze parte di slancio e Brindisi si disunisce, Plateo e Muro spadellano sarà O7) per loro due alla fine del primo quarto che si chiude con Firenze in vantaggio. Prelazzi non riesce ad entrare in partita e Brindisi è costretto a giocare per linee esterne favorendo non poco la difesa di Firenze.


Se vuole vincere con questo Firenze Brindisi non può fare a meno del suo uomo migliore,del suo capitano, lo sa bene coach Perdichizzi che a metà del secondo quarto decide di rischiare Parente, che non si smentisce e piano piano Brindisi recupera da – 13 fino a passare in vantaggio a un minuto dal termine, sprecando poi malamente l’occasione di chiudere la partita proprio con Parente che sbaglia il tiro finale.


E’ la prima brutta partita di Brindisi dall’avvento di coach Perdichizzi, ma ci sono tali e tante giustificazioni che per una volta questo aspetto può passare in secondo piano,soprattutto quando anche in situazioni che si erano fatte compicate la squadra mostra quell’orgoglio e quella determinazione che l’hanno comunque portata alle nove vittorie consecutive.
Sempre dolente la note dei rimbalzi, ma visto che si continua a vincere, cosa dire… speriamo che si continui a prenderne meno degli avversari ma a vincere lo stesso.


Raffaele Mauro



New Basket: Muro 23, Li Vecchi 16, Cardinali 12, Prelazzi 2, Plateo 8, Parente 10, Feliciangeli 6, Vetrone 2, Mione ne, Santoro ne.


All. Perdichizzi. Note : tiri da due 17/34 (50%); tiri da tre 7/26 (27%); tiri liberi24/34 (71%) palle perse 15, rec 22; rimbalzi dif.16, off.8.


Everlast Firenze: Monzecchi 7, Stanic 9, LaGioia 14, Mei 10, Monti 6, Liburdi 16, Poltronieri 11, Cutolo, Abbio 2, all: Rota. Note . Tiri da due 18/26 (69%); tiri da tre &/24 (27%); tiri liberi 21/27 (78%) Rimbalzi  dif. 31, off. 10, palle perse 22, rec 15.