Giunge al terzo anno la Scuola di recitazione di Brindisi “Talìa”
giovedì 27 settembre 2012

Giunge al terzo anno la Scuola di recitazione di Brindisi “Talìa”, diretta dall’attore–regista Maurizio Ciccolella, diplomato presso la Scuola di recitazione del Piccolo Teatro di Milano.

Una realtà che via via diventa sempre più espressione della formazione di qualità nel campo dello spettacolo.

Non un semplice corso di teatro, ma una struttura didattica con diverse discipline e docenti che curano i diversi saperi dell’arte drammatica.

Un luogo dove fare incontri significativi con grandi maestri e con professionisti, un’occasione per imparare anche divertendosi la teoria e le tecniche del teatro e del cinema.

È in fase di ultimazione il corso di qualifica professionale con ben 25 alunni alle prese con la produzione dello spettacolo che debutterà nel mese di Dicembre.

È qui che si è creato un gruppo di giovani artisti provenienti da tutta la regione che studiano e si confrontano, costruendo con passione e impegno un percorso davvero denso di stimoli e nuove conoscenze.

Oltre ai corsi professionalizzanti, la Scuola d’arte drammatica della Puglia Talìa continua a vedere con interesse anche a chi non ha o non ha ancora desiderio di diventare un professionista.

Sarà infatti attivato un unico corso di circa 200 ore basato come sempre sulla recitazione e con una novità: la disciplina psicotecniche teatrali. Un modulo formativo tenuto da Riccardo Ciccolella, psicoterapeuta, ricercatore e studioso di nuovi modelli di cura, che da sempre applica le arti espressive al proprio lavoro.

In questo contesto l’obiettivo sarà quello di offrire agli alunni un percorso di conoscenza su di sé per sviluppare la percezione psicofisica e facilitare la “corporeità in scena”.

Agli alunni sarà anche data la possibilità di incontrare i diversi maestri della scena nazionale, ospitati nel corso dell’anno. Le iscrizioni si chiuderanno il 15 ottobre, sono previste agevolazioni per le iscrizioni effettuate entro il 30 settembre.