International Taekwondo Trophy City of Brindisi. Cronaca di un successo
domenica 30 marzo 2008

Si è svolto in due giorni sabato 29 e domenica 30 l’International Taekwondo City of Brindisi ed è stato un grande successo organizzativo,sportivo e culturale al quale ha molto lavorato il Taekwondo stile Endas diretto dal m° Giuseppe Attanasi, socio fondatore FITA e dirigente internazionale TAS/FESAM Repubblica di San Marino e la Comunità Greco Ortodossa con la gentilissima Maria Theodoridou, in uno all’Amministrazione Comunale che con l’Assessorato allo Sport ha creduto e sostenuto l’iniziativa, un grazie particolare và alla dottoressa Anna Cavallone.


Andiamo alla cronaca: la gara è iniziata alle ore 16.30 di sabato con la sfilata delle squadre e la presentazione delle stesse e del gruppo folcloristico greco ben accompagnato dalla VicePresidente della Prefettura di Patrasso la dott.ssa Dimitra Georgocopoulou, la quale ha avuto parole di apprezzamento per l’accoglienza riservata alla delegazione greca da tutta la città di brindisi e dall’Amministrazione comunale ben rappresentata dal ViceSindaco Paolo Chiantera che ha fatto gli onori di casa nonostante i notevoli impegni per la settimana della cultura che vedeva tutti impegnati nell’apertura di Plazzo Nervegna, ha fatto seguito l’intervento del console onorario avv. Roberto Fusco che ha accolto gli amici greci ben rappresentandoli da tempo nella nostra Brindisi.


””


L’aspetto culturale è stato la novità della manifestazione con l’apertura curata dal gruppo folcloristico greco, tutti ragazzi dai 6 ai 12 anni di età che si sono esibiti con disinvoltura da grandi professionisti, ed hanno ricevuto come meritato grande apprezzamento e relativi applausi.


L’ aspetto prevalentemente sportivo ha visto in buona sostanza il prevalere di poco la rappresentativa Italiana con il m° Giuseppe Attanasi ed il Vicecampione olimpico 1988 l’indimenticato m° Luigi Doriano, ancora imbattuta la sua medaglia d’argento, ci auguriamo che a Pechino l’Italia possa salire sul podio più alto e conquistare l’agognato oro olimpico.


Molto bene i brindisini nella prima giornata ed in particolare,tra i tanti, Francesco Leone e Max DeLorenzis mentre per le ragazze oltre a Lorena Marolo un’ottima Marica Campicelli ha vinto e convinto, infine ha dato spettacolo un talento brindisino che risponde al nome di Daniele Blonda che ha fatto vedere il bel taekwondo vincendo 3 combattimenti con una tecnica raffinata ed entusiasmante che il pubblico ha apprezzato con applausi continui.


La seconda giornata è iniziata alle ore 9.30 per concludersi alle ore 13.30 è di scena sono stati i piccoli grandi atleti dai 6 ai 12 anni di età è grande è stata la sorpresa nel vedere una grande carica agonistica espressa con grande fair play che ha trascinato tutti e così tra un combattimento e l’altro la scuola italiana e brindisina in particolare si è fatta ancora apprezzare con vittorie e sconfitte e qualche pareggio, sì perchè deve prevalere l’aspetto ludico/sportivo/educativo quando l’incontro finisce pari, ad avere avuto la meglio sono stati i piccoli Alessandro De Castro, Chiara Sorgente, Chira Nibio, Stefano Nitti, Piero Brescia, Christian Gargarelli,Giorgio Corvetto,Giancarlo De Castro, Antonella Pellegrino che con i pur forti Bruno Adesso e Vincifori Costantino, hanno permesso alla rappresentativa dei piccoli di prevalere in una bella giornata domenicale dedicata al taekwondo educativo, che ha visto la presenza del dott. Nicola Cainazzo che nel premiare i giovani atleti greci ed italiani ha portato il saluto del c.o.n.i.L’International Taekwondo Trophy City of Brindisi, che ha goduto del Patrocinio del Comune di Brindisi e del TAS/FESAM Repubblica di San Marino del Presidente dott. Giovanni De Padova, ha visto nel saluto finale uniti i coach con Andreas Papadatos, Luigi Doriano e Francesca Taormina, la quale ha sostenuto la squadra non solo dal punto di vista tecnico ma anche da quello psicopedagico avvalendosi dei suoi studi e della sua professionalità di Assistente Sociale operante nel campo dell’infanzia ed in quello giovanile in particolare.


Per concludere un apprezzamento agli arbitri con l’insuperabile m° Carmine Arbia, sempre il Migliore, seguito dal m° Claudio Bianco, insostituibile, m° Maurizio Campicelli, un grande del taekwondo che con gli altri giovani ufficiali di gara hanno permesso la manifestazione in uno alla Croce Rossa Italiana ed al medico di gara il dottor Nazario Adesso, cui và il plauso ed il ringraziamento di tutti atleti e famiglie per la loro grande disponibilità.


Ora in casa Taekwondo stile Endas già si è al lavoro per la ’Giornata Nazionale dello Sport’ che per il taekwondo si svolgerà il 7/8 giugno con il patrocinio e coordinamento del c.o.n.i. provinciale di Brindisi e l’Amministrazione Comunale e si prevede un altro grande successo come da tempo ci ha abituati il m° Giuseppe Attanasi.