Saccomanno: Vendola è stato contestato nella recente visita che ha compiuto nell’ospedale Perrino
venerdì 21 marzo 2008

Il presidente della Regione Vendola è stato contestato nella recente visita che ha compiuto nell’ospedale Perrino per incontrare i familiari degli albanesi feriti nell’esplosione di un deposito di munizioni nelle vicinanze di Tirana.


Un cittadino di San Pietro Vernotico gli ha espresso platealmente il proprio dissenso pronunciando ad alta voce una frase inequivocabile:

“L’altra volta ti ho votato, ma questa volta non ti voto perché ci hai preso tutti in giro”.

Con lui c’era anche il questore di Brindisi che rivolgendosi a un poliziotto avrebbe detto, riferendosi al contestatore, ”portatelo in caserma” o qualcosa di simile.


Sta di fatto che quel cittadino è stato poi sottoposto a procedure di identificazione, pare in Questura, e pare inoltre che le stesse procedure siano state protratte facendo perdere tempo prezioso al cittadino quasi a volerlo punire del suo atteggiamento. Probabilmente la presenza di Vendola sta diventando un ingombro per la democrazia a tal punto di tentare di negare a un cittadino di esprimere pubblicamente la sua opinione.


Questa situazione mi è stata riferita da alcuni cittadini che sostengono di aver assistito alla scena rimanendo scandalizzati dall’atteggiamento vessatorio assunto nei confronti di quel pacifico contestatore.

Cosa gli si sarebbe potuto contestare? Forse il reato di lesa maestà considerato che Vendola ha atteggiamenti ormai da monarca. Certo che quel giudizio negativo espresso in ospedale può valere per ogni aspetto della politica messa in atto dal centrosinistra ma più degli altri va inteso come bocciatura per la latitanza dimostrata nella gestione della salute pubblica.


Vendola, sino ad oggi, è riuscito a salvarsi la faccia per la professionalità che dimostrano gli operatori sanitari degli ospedali pugliesi e Brindisi, fortunatamente, esprime livelli assolutamente di eccellenza. Infatti, anche in occasione dell’accoglienza degli albanesi feriti, esattamente come è accaduto negli anni precedenti, l’ospedale “Antonio Perrino” ha saputo svolgere magnificamente il suo compito e per questo sento il dovere di ringraziare pubblicamente tutti coloro che si prodigano in tale opera di soccorso e cura.


Brindisi, 21/03/2008


Michele Saccomanno  

sabato 24 febbraio 2024
METEO – La Protezione Civile Puglia ha diramato un avviso di allerta meteo gialla per domani, Domenica 25 febbraio, su tutta la Puglia. L'allerta gialla è per rischio idrogeologico a partire dalla mezzanotte alle ore 20 di ...
sabato 24 febbraio 2024
  Riceviamo e pubblichiamo nota del commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis. “Forza Italia è il mio partito, la mia famiglia da sempre ed essere oggi tra i sei eletti nella segreteria ...
sabato 24 febbraio 2024
Ieri sera, venerdì 23 febbraio, poco prima della chiusura, un individuo armato di coltello ha compiuto una rapina presso l'Eurospin situato in via Carovigno a San Vito dei Normanni. Il rapinatore, agendo da solo, ha minacciato una ...
sabato 24 febbraio 2024
Una grande città, una grande mostra: Mesagne, capitale della cultura di Puglia, sarà presente alla ITB di Berlino dal 6 all’8 marzo per presentare a giornalisti tedeschi e di altri Paesi il grande evento organizzato dal ...
sabato 24 febbraio 2024
Lunedì 26 febbraio pv, alle ore 19.30, presso il Salone Ave Maris Stella in via Andrea Bafile 43 a Brindisi si terrà un incontro con Antonino Masuri, Communication and Fundraising Director presso Fondazione AVSI e cooperante ...