Come avverrà la nomina degli scrutatori a Carovigno per le elezioni politiche e comunali del 13 e 14 aprile 2008 ?
mercoledì 19 marzo 2008

La commissione elettorale, presieduta dal Sindaco di Carovigno Zizza, nonchè candidato Sindaco alle comunali del 13 e 14 aprile di Carovigno, procederà alla nomina dei scrutatori che saranno impiegati nei 13 seggi presenti sul territorio della citta. La nomina avviene secondo la legge 270/2005 che assegna alla commissione la valutazione degli aspiranti scrutatori inseriti nell’apposito albo che viene aggiornato ogni anno. 

”1
Cerchi lavoro? clicca qui 
 
A Carovigno, anche per il cambio di casacca di alcuni consiglieri di minoranza passati alla maggioranza Zizza, la minoranza consiliare non è rappresentata, per come prevede la legge, nella commissione elettorale. Pertanto sarà la maggioranza che sostiene il Sindaco Zizza (fatta di politici consiglieri) a nominare gli scrutatori per le prossime elezioni politiche e comunali ? E’ Legittima tale nomina fatta tutta da consiglieri in carica di maggioranza ?


Il Prefetto di Brindisi per assicurare la trasparenza e lo svolgimento democratico delle elezioni a Carovigno dovrebbe intervenire facendo rispettare la legge, inserendo nella commissione elettorale componmenti di minoranza consiliare. Non esiste una sola cultura al mondo in cui sia permesso di fare tutto, a Carovigno tutto è possibile, in violazione di regole di di norme e democrazia.
 
Ci auguriamo e ci auspichiamo che l’individuazione degli scrutatori avvenga in modo trasparente e con criteri oggettivi. Alla luce di quanto sopra manifestato, sarebbe opportuno, a nostro giudizio, che la nomina avvenga tramite sorteggio degli iscritti all’albo, criterio usato prima dell’entrata in vigore della legge 270/2005. Aver dato, invece, potere discrezionale alla commissione significa essere tornati indietro di anni, quando nella prima rRepubblica erano presenti i Partiti a scegliere direttamente gli scrutatori. Una legge , quindi , che non risponde ai reali bisogni della società in quanto dà facoltà a chiunque di iscriversi all’albo, anche a chi un lavoro c’è l’ha giò: sarebbe stato giusto, invece, che tale opportunità venisse riservata ai soli disoccupati ( a carovigno ve ne sono tanti e soprattutto giovani ).
 
Chiediamo che l’Amministrazione Zizza, valuti attentamente la problematica e indichi alla commissione di procedere alla designazione degli scrutatori tramite  sorteggio pubblico, per evitare, l’ invasione dei seggi elettorali soltanto da persone vicine alla maggioranza consiliare in carica, permettendo così lo svolgimento corretto della consultazione democratica elettorale del 13 e 14 aprile prossimi.
 
Il sorteggio è per noi un metodo chiaro da adottare e che non andrebbe a  tradire ( lo svolgimento corretto della consultazione elettorale ) le aspettative che tanti giovani disoccupati di Carovigno, iscritti all’albo degli scrutatori, ripongono su questa pur minima ”opportunità”. 
 
 
Carovigno 18.03.2008


Vito UGGENTI - Segretario Cittadino di Rifondazione Comunista di Carovigno-  Esponente de La Sinistra l’Arcobaleno