Consiglio comunale monotematico sull’ordine pubblico
lunedì 10 marzo 2008

Il Sindaco di Ostuni, Domenico Tanzarella, sulla scorta della richiesta prodotta da alcuni consiglieri comunali dell’opposizione, ha concordato con il Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Zurlo e con i capigruppo, una sessione straordinaria monotematica dell’Assise cittadina per mercoledì prossimo, 12 marzo con inizio alle ore 18. All’ordine del giorno di questa seduta è stato iscritto un unico argomento su: “Situazione sicurezza – Ordine pubblico nel territorio del Comune di Ostuni”.


Nella scorsa settimana, a seguito anche di opportune intese  tra il Sindaco, il Questore e il Prefetto, quest’ultimo ha tempestivamente ed urgentemente  convocato una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e Sicurezza Pubblica a seguito anche  dell’episodio accaduto all’ing. Roberto Melpignano, dirigente dell’Ufficio tecnico comunale.


Nell’occasione, il sindaco, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Zurlo e dell’ing. Melpignano, ha avuto la possibilità di interloquire su temi specifici con il Prefetto, Tafaro, il Questore e i colonnelli dei Carabinieri e della Guardia di Finanza oltre al vice-questore Nicolì.


“Ne è emersa”, ha detto il sindaco, “una situazione sicuramente non preoccupante; non c’è necessità di creare allarmismi inutili ma, allo stesso tempo, bisogna tenere alta la guardia ed intensificare i controlli e l’attenzione su questo territorio in modo tale che possa garantirsi la sicurezza dei cittadini”.


Il sindaco Tanzarella ha anche acquisito i dati relativi ai reati commessi nella città di Ostuni nel 2006, 2007 e nei primi due mesi del 2008 e cortesemente forniti dalla Questura; oltre a questo ha avuto dei colloqui informali con il Capitano comandante della Guardia di Finanza di Ostuni, Massimo Otranto e con il vice-questore dirigente del commissariato di Ostuni, Eliseo Nicolì; per sopraggiunti problemi, questa mattina non si è potuto svolgere l’incontro col Capitano della Compagnia dei Carabinieri, Bellitto.


“L’augurio è che il Consiglio comunale”, ha concluso il sindaco, possa affrontare serenamente questo tema e che, tutti quanti, a prescindere da ogni forma di posizione politica o di interesse di parte, possano produrre un esame della problematica, scevra da qualche passerella più o meno solita ma finalizzata ad affrontare e risolvere il problema.


Le Istituzioni e tutte le Forze dell’Ordine, devono mandare un messaggio alla cittadinanza di vicinanza, solidarietà ed impegno civile in modo tale che cresca l’educazione verso la legalità e tutti quanti siano chiamati a collaborare per allontanare ogni tipo di infiltrazione malavitosa in un territorio che vuole continuare ad essere sano e che respingerà nella maniera più ferma, ogni forma di intimidazione o condizionamento che possa deviare l’attività pubblica-amministrativa dal rispetto delle norme e dei diritti e doveri di tutti i cittadini”.


OSTUNI, lunedì 10 marzo 2008


Snapfish